Commenta

Truffe agli anziani, due giovani sospetti Emessi fogli di via

poli

“Occhiate” sospette agli anziani che uscivano dalla banca. Grazie ai controlli per prevenire il fenomeno truffe, la polizia di Parma ha notato due persone in atteggiamenti sospetti stazionare davanti ad una banca di via Repubblica. Due giovani ben vestiti sembrava osservassero gli anziani che entravano ed uscivano dall’istituto. Si tratta di due italiani, di 21 e 31 anni, originari di Taranto e di Palermo e residenti a Cremona. Il più giovane dei due, dal controllo documentale, è risultato avere numerosi precedenti per truffa, uso fraudolento di carte di credito, estorsione, ricettazione e spendita di monete false, ed era stato già arrestato per furto aggravato; su di lui, inoltre, gravava un divieto di ritorno dal Comune di Savona ed un avviso orale emesso dal questore di Modena.
L’altro, invece, aveva precedenti per danneggiamento e uso fraudolento di carte di credito. Interrogati sulla loro presenza a Parma, i due non hanno saputo fornire spiegazioni plausibili,. Visti  i precedenti e il luogo del controllo, nei loro confronti è stato emesso un provvedimento di rimpatrio a Cremona con foglio di via obbligatorio da Parma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti