10 Commenti

Treni annullati e ritardi a raffica, mattinata caos per i pendolari Causa: locomotiva uscita dai binari

stazione

AGGIORNAMENTO – Mattinata disastrosa per i pendolari della linea che collega Cremona a Milano e Mantova. Corse annullate (totalmente o parzialmente), bus sostitutivi e ritardi a raffica. La situazione, fa sapere Rete ferroviaria italiana, è stata causata della manovra di una singola locomotiva, che nella stazione di Cremona è uscita leggermente dai binari. Proprio nel giorno in cui è atteso in città l’assessore regionale Del Tenno, che nel pomeriggio parlerà di treni negli uffici di via Dante.

Il 5070 (partenza da Piadena alle 6,51 e arrivo a Cremona alle 7,21) è stato cancellato ed è stato previsto un bus sostitutivo. Il 2648 (partenza da Mantova alle 6,10 e arrivo a Milano Centrale alle 8,10 dopo la tappa a Cremona) ha terminato la sua corsa a Villetta Malagnino, da cui è stato poi previsto un bus sostitutivo fino a Cremona. Discorso identico per il 2650 (Mantova 6,41-Milano Centrale 8,40). Servizio autobus da Piadena a Cremona dalle 8,10 per tutte le fermate. Autobus anche per Codogno. Partenza ritardata da Villetta M. a Mantova per il 2647 (partenza da Milano Centrale alle 6,20): 44 minuti dopo quanto segnato sulla normale tabella di marcia. Partito con oltre un’ora di ritardo il 2650 da Cremona per Milano. Attorno alle 9 il problema è stato risolto e la circolazione ha iniziato a tornare pian piano alla normalità. Il 2652 (Mantova 8,50-Milano Centrale 10,40) ha comunque viaggiato con più di 40 minuti di ritardo. Pendolari furiosi per i problemi della mattinata.

La nota di Rfi: “E’ ripresa alle 8.50 la regolare circolazione sulla linea Mantova-Codogno sospesa dalle 6.40 per la parziale uscita dai binari di una locomotiva in manovra nella stazione di Cremona. Le squadre tecniche del Gruppo Fs sono intervenute per il ripristino delle normali condizioni di circolazione. Gli effetti: 6 treni regionali sostituiti con bus“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Morenji

    E’ sviata una D245 (locomotiva da manovra), la si vede bene (o vedeva, se l’hanno già rimessa sulle rotaie) da via S. Bernardo

  • bungatore

    MI MERAVIGLIO CHE NON SIA ANCORA SUCCESSO DI POCO PIACEVOLE…..!!

    • Ernesto

      Hanno tirato fin troppo la corda alla faccia dei pendolari e di chi lavora, e ora la corda si sta per rompere…..

  • bungatore

    LE NORD FUNZIONANO A MERAVIGLIA…..!!!

    SARA’ UN CASO O A CREMONA QUALCUNO DORME…………E/O VA A MILANO IN SUV………….E SE NE FREGA…….?????

    PRIMA O POI QUALCOSA SUCCEDERA’……..VERO…????

  • Pendolare

    Nessuna comunicazione stamattina, sono arrivata che sul tabellone c’erano 50 minuti di ritardo che poi sono cambiati in 15…30…45 etc! Alla fine il treno (2650) è partito dopo un’ora.

  • pendolarestanco

    dove è il problema? se l’assessore ha usato, la scorsa visita, l’auto (blu o meno che fosse) dalla stazione alla sede della provincia in via dante questa volta userà l’auto da milano. stavolta il diavolo ha fatto un “ottimo” coperchio, ma sicuramente si dirà “è un caso, i numeri dicono che, le percentuali affermano, i ritardi non ci sono, le carrozze sono nuove, gli impianti sono manutenuti, i pendolari sarebbe bene se non ci fossero (questi fancazzisti che vanno in giro per il centro di milano tutti i santi giorni, ma che lavorassero e studiassero)”

  • pendolarestanco

    “A causa di improrogabili impegni personali – spiegano dal Pirellone – dell’assessore alle Infrastrutture e mobilità Maurizio Del Tenno, l’incontro con i pendolari, Trenord e Rfi previsto per oggi pomeriggio alle 16 presso lo Ster di Cremona è rimandato. L’assessore calendarizzerà un nuovo incontro non appena possibile”. La possiamo chiamare FUGA dalle responsabilità (almeno quelle politiche)?

    • bungatore

      Cremona ed i suoi amministratori sono stati presi a pesci in faccia….e neppure se ne sono accorti………….a meno che sia l’ammissione contano come il due di picche quando è in banco fiori…..!!!

      Loro intanto viaggiano in SUV.

      Mi meraviglio sempre che non sia successo ancora nulla di poco piacevole………………..!!!!!!!!!!!!!!

  • Max76

    State tranquilli. La giunta comunale risolverà il problema dei ritardi con 13,5 mln di euro: cementificherà, scaverà, raddoppierà….ahahah….eliminerà i passaggi a livello cittadini….vera piaga delle ferrovie

  • bungatore

    Cremona ed i suoi amministratori sono stati presi a pesci in faccia….e neppure se ne sono accorti………….a meno che sia l’ammissione che contano come il due di picche quando è in banco fiori…..!!!

    Loro intanto viaggiano in SUV.

    Mi meraviglio sempre che non sia successo ancora nulla di poco piacevole………………..!!!!!!!!!!!!!!