Un commento

Scoppia rissa sul treno da Fidenza Intervengono viaggiatori e controllore

treno

Violenza e attimi di tensione nei pressi di Cremona (vicino a Castelvetro Piacentino) sul treno proveniente da Fidenza nella serata di martedì. Una rissa è scoppiata tra due ragazzi stranieri nello spazio tra scompartimenti: in pochi minuti sono passati dalle grida ai fatti, per motivi non chiari, attirando l’attenzione di molti passeggeri. Sul convoglio, partito da Fidenza alle 21.06 e diretto nel nostro capoluogo (ultima fermata: Bergamo), si trovavano in quel momento numerosi cittadini – fra cui diversi studenti – in attesa di tornare a casa nel cremonese. Pugni sono volati durante il litigio e uno dei due ragazzi ha rimediato una ferita al volto, all’altezza del labbro superiore, perdendo vistosamente sangue. L’intervento di due viaggiatori ha permesso di separare i due e di riportare la calma. Calma mantenuta anche con il successivo arrivo del controllore. Il ferito (per il quale è stato necessario tamponare la lesione con della carta) sembra comunque che abbia rinunciato alla chiamata e alle cure del soccorso medico. Non è certo il primo episodio di violenza registrato a bordo di un treno nelle vicinanze di Cremona. Fatti, anche più gravi, nei mesi scorsi. A febbraio, addirittura, era stata denunciata una tentata violenza sessuale ai danni di una ragazza 30enne in viaggio sul treno partito da Brescia. Mentre a luglio un macchinista è stato preso a catenate da due minorenni sul treno Codogno-Cremona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mattia

    A….la droga…