Commenta

Il bio-snack degli studenti di Agraria terzo a Colonia

socrock

Il 6 e il 7 ottobre SoCrock, la barretta ecosostenibile ideata dagli studenti della facoltà di Agraria della Cattolica, che si è aggiudicata il primo posto del concorso nazionale EcoTrophelia indetto da Federalimentare, si è messa in gioco in Europa. Il bio-snack ha rappresentato l’Italia ad Anuga, la prestigiosa rassegna dedicata all’agroalimentare di Colonia, che ha fatto da cornice al concorso tra università europee per lo sviluppo di un prodotto alimentare innovativo ed ecosostenibile Per l’Italia in gara, dunque, gli studenti della facoltà di Agraria con Socrock, la barretta a base di sorgo, cioccolato fondente e vinaccioli, che si è aggiudicata un ottimo piazzamento: terza tra i 17 prodotti in concorso.

Ricca di fibre e fonte di polifenoli, che con le sue 88 calorie si distingue per essere un prodotto innovativo, richiesto dal consumatore e, soprattutto, a limitato impatto ambientale: la merenda dietetica è stata inventata dalla squadra “I Croccanti” della facoltà di Agraria dell’Università Cattolica di Piacenza-Cremona, capitanata dalla tutor Roberta Dordoni – ricercatrice – e composta da giovani studenti, 4 iscritti alla laurea triennale in Scienze e tecnologie alimentari (Michela Dioni, Tommaso Mastrofilippo, Davide Quadrelli e Rebecca Rizzi) e una alla laurea magistrale in Scienze e tecnologie alimentari (Sara De Cesare).

Lo sviluppo del progetto ha richiesto un impegno notevole da parte degli studenti che si sono confrontati con problematiche legate allo sviluppo di un nuovo prodotto alimentare eco-innovativo, partendo dall’idea fino alla realizzazione di un piano di marketing. Il tutto in stretta collaborazione con professionisti e aziende, collaborazione che ha portato a grandi soddisfazioni, e grandi risultati.

SoCrock, ha rappresentato l’Italia, il suo spirito creativo e le capacità della nostra ricerca e delle nuove generazioni: un grande successo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti