Commenta

F.Comunitaria 340mila euro per progetti sociali

mani-evid

La Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona ha emanato il terzo bando dell’anno 2013 con il quale mette a disposizione delle Organizzazioni che non hanno scopo di lucro e che operano sul territorio provinciale un totale di 340mila Euro. L’obiettivo del bando è migliorare la qualità della vita della comunità provinciale, rafforzare i legami di solidarietà, suscitare ed accrescere donazioni provenienti da privati, imprese, enti a favore di progetti di utilità sociale. I progetti dovranno pervenire entro le ore 12 di venerdì 29 novembre 2013 e riguardare uno tra i seguenti settori: assistenza sociale e socio educativa, promozione della cultura e dell’arte; tutela della natura e dell’ambiente; tutela, promozione e valorizzazione delle cose di interesse artistico e storico; promozione di attività ludico-sportive per soggetti svantaggiati.

Saranno presi in considerazione i progetti presentati da Enti ed Organizzazioni non lucrative operanti sul territorio cremonese aventi le caratteristiche di ONLUS ovvero con struttura e scopo assimilabili a quelli di una Onlus – o di Associazioni di promozione sociale iscritte nei registri del volontariato, estendendo la possibilità ai Centri sportivi per giovani dilettanti comprendenti soggetti svantaggiati ai sensi del Decreto Legislativo 4 Dicembre 1997, n. 460 e, limitatamente al settore d’intervento “tutela, promozione e valorizzazione delle cose di interesse artistico e storico”, anche ad altri Enti non commerciali privati e da Enti pubblici non territoriali. L’importo totale del progetto non potrà essere inferiore a Euro 5.000,00 e superiore a Euro 40.000,00. Il riparto dell’importo dei contributi fra i settori di intervento avverrà ad insindacabile giudizio del Consiglio di Amministrazione della Fondazione.

Riceveranno però il contributo solo i progetti che susciteranno anche da parte di cittadini, imprese, enti pubblici e privati donazioni in favore della Fondazione Comunitaria pari al 20% del contributo concesso. Ciò significa che non basta essere selezionati per avere il contributo della Fondazione, ma occorre che il progetto susciti una concreta adesione da parte della comunità. I progetti selezionati dovranno  essere realizzati, salvo proroga motivata da sottoporre alla Fondazione, entro 18 mesi dalla data di presentazione delle domande.

Le domande dovranno essere redatte “on line” accedendo alla sezione “i nostri bandi” del sito della Fondazione (www.fondazioneprovcremona.it) cliccando su “proponi il tuo progetto” e, dopo essersi registrati, compilando il modulo in ogni sua sezione. Oltre alla domanda in formato elettronico, sempre entro le ore 12 di 29 novembre 2013 dovrà pervenire agli uffici della Fondazione la domanda in formato cartaceo firmata in originale dal rappresentante legale dell’Associazione.

Per venire incontro a possibili difficoltà economiche delle Associazioni che si accingeranno a realizzare i progetti ammessi al finanziamento, la Fondazione Comunitaria ha stipulato apposita convenzione con la Banca Cremonese di Credito Cooperativo che, a condizioni particolarmente vantaggiose, ha accettato di anticipare loro il contributo che verrà erogato dalla Fondazione Comunitaria, ma solo a progetto concluso e regolarmente rendicontato.

Per maggiori informazioni è possibile contattare  – dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.00 –  la Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona, Via Palestro, 36 – Cremona. Telefono:  0372.24820   –   Fax: 0372.24860

© RIPRODUZIONE RISERVATA


© Riproduzione riservata
Commenti