Commenta

Virus Aviaria in un allevamento Ordinato abbattimento 1.300 volatili

virus

Una contaminazione di Aviaria in un allevamento al confine tra Brescia e Cremona. Il virus individuato, è bene specificarlo, non ha niente a che fare con il ceppo della più pericolsa H7N1 che ha minacciato fino a pochi giorni fa parecchi allevamenti dell’Emilia Romagna. Nonostante ciò, 1.300 volatili verranno abbattuti. Il virus è stato rintracciato in una casina isolata che dista un chilometro dagli altri allevamenti. Sono stati eseguiti i test su alcuni animali morti. Le analisi hanno confermato il contagio e le autorità hanno disposto l’uccisione di 664 polli, 333 anatre, 273 faraone e 80 oche. Poi, la casina verrà disinfettata, senza rischi per gli abitanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti