Commenta

Piscina convertibile Ok a lavori per 300mila euro

convertibile-evid

Si vanno definendo i lavori di manutenzione che la Giunta Perri ha annunciato nelle ultime settimane. Questa mattina, su proposta della Giunta, l’assessore Francesco Zanibelli ha approvato  il progetto definitivo relativo ai lavori di manutenzione straordinaria di strade e marciapiedi predisposto da A.E.M. Cremona S.p.A., come previsto dal contratto di servizio, per un importo complessivo di 340.000,00 euro. Queste le vie interessate: via Barosi – asfaltatura strada, via Fabio Filzi – asfaltatura strada, via Oglio – asfaltatura strada, via Ciria – asfaltatura strada, via Trebbia – asfaltatura strada, piazza Sorgente (Cavatigozzi) – asfaltatura strada, piazza Migliavacca- asfaltatura strada, viale Cambonino – marciapiedi, via Serio – marciapiedi, via Giuseppina – marciapiedi, via Milano –marciapiedi. L’amministrazione comunale intende avvalersi di finanziamenti derivanti da economie di mutui assunti presso la Cassa Depositi e Prestiti, per cui si è reso necessario redigere preventivamente la progettazione definitiva e poi procedere con le richieste di devoluzione del finanziamento.

Approvato inoltre, per poter procedere alla richiesta di devoluzione di mutuo contratto con la Cassa Depositi e Prestiti, il progetto definitivo relativo ad interventi di manutenzione straordinaria  su alcuni edifici storici o a destinazione sociale di proprietà comunale, per un importo complessivo di  230.000,00 euro. Si tratta di: risanamento della terrazza sud del Palazzo Duemiglia, interessata qualche anno fa da un serio dissesto strutturale che ha causato il crollo di una piccola porzione e che necessita di un intervento di ricostruzione e di impermeabilizzazione della superficie per impedirne l’ulteriore degrado; nuovi servizi igienici nel centro sociale di Bagnara, così che possano essere utilizzati da diversamente abili e possano essere fruibili anche quando il centro funziona come seggio elettorale, oltre al consolidamento di una trave in copertura; la realizzazione di opere varie di manutenzione straordinaria al centro civico di San Felice; la manutenzione straordinaria di quattro alloggi di edilizia residenziale pubblica in via Aselli 76, destinati agli sfrattati, che altrimenti non potrebbero rientrare nel circolo delle assegnazioni ai bisognosi; il rifacimento con nuove lastre di rame del manto di copertura della cupola del VI androne a celle del Civico Cimitero, oltre la preventiva posa di uno strato impermeabile di scorrimento sulla superficie e la revisione del sottostante intonaco; l’adeguamento dell‘impianto illuminotecnico di sette sale del Museo Civico, facenti parte dell’appartamento nobile, destinate ad ospitare la nuova collezione di strumenti musicali a pizzico di Carlo Alberto Carutti; altri interventi di manutenzione straordinaria, come la revisione e impermeabilizzazione del manto di copertura di una porzione della cascina Cambonino, sede del Museo della Civiltà Contadina, ed il restauro dell’altare marmoreo della piccola cappella annessa alla cascina.

“Considerata la necessità di questi lavori – dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Francesco Zanibelli – si è provveduto ad inserirli nel Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2013-2015, e per la loro realizzazione utilizzeremo residui di mutui già accesi con la Cassa Depositi e Prestiti. Alcuni degli edifici sono immobili sottoposti a vincoli in base al Codice dei beni culturali, per i quali si provvederà all’acquisizione del competente parere sul progetto da parte della Soprintendenza.”

Altri 190mila euro (sempre da mutui) saranno destinati agli edifici per un importo complessivo di 190.000,00 euro. “Le scuole Abbadia, Stradivari, Trento Trieste, la media Campi e la media Vida – spiega ancora Zanibelli – necessitano di interventi di manutenzione straordinaria di natura edile ed impiantistica destinati a migliorare lo standard igienico, quali ristrutturazione di servizi igienici, eliminazione di infiltrazioni dalle coperture,  solo per fare alcuni esempi, ed al generale miglioramento del livello di decoro dei locali.

O anche al progetto di adeguamento della piscina convertibile, per un importo di € 300.000,00. Realizzata nel 1985 ed utilizzabile nel periodo invernale come piscina coperta e nei mesi caldi come lido estivo, la vasca raggiunge una profondità massima di 4 metri, motivo per il quale l’impianto può essere utilizzato per gare di nuoto e pallanuoto ed anche per corsi di sub. “L’intervento approvato –  spiega  Zanibelli – ha come obiettivo quello di garantire l’efficienza e la sicurezza dell’immobile e dei suoi componenti costruttivi ed impiantistici, per consentire il regolare svolgimento delle attività sportive. I lavori comprendono la realizzazione di un bagno per disabili a servizio del pubblico che assiste alle manifestazioni, il rifacimento dell’impermeabilizzazione della copertura della vasca e degli spogliatoi, la sostituzione delle porte di sicurezza, la sostituzione dell’impianto di trattamento aria.”

“Questi interventi erano ormai indifferibili – aggiunge il consigliere con delega allo Sport Marcello Ventura – oltre che necessari a rendere completamente fruibile questo impianto natatorio, unico nel suo genere in città, che svolge una importante funzione sia estiva che invernale, oltre ad essere fondamentale per i corsi di sub per la profondità del fondo.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti