2 Commenti

Arresto cardiaco muore sul campo di calcio Luca Premi allenatore del S.Ilario. Momento di preghiera a S.Bassano con i ragazzi

malore

AGGIORNAMENTO – Tragedia sul campo di calcio di San Sigismondo. Luca Premi, allenatore della squadra dei Giovanissimi del S.Ilario, è morto improvvisamente, a 43 anni, accasciandosi sul campo da gioco poco prima delle 15 di sabato, mentre stava preparando la partita contro la Martelli di Piadena, che si sarebbe dovuta disputare alle 15,30. Accanto a lui il figlio di 14 anni, giocatore nella squadra. Subito il ragazzo è corso fuori dal campo per cercare aiuto; la vicinanza con l’ospedale ha accelerato l’arrivo dell’ambulanza ma purtroppo non c’è stato nulla da fare. Tutta la squadra e gli accompagnatori sono rimasti sotto shock, increduli davanti all’enormità del fatto. Persona di grandissima disponibilità come ce la descrive  il presidente della Polisportiva S.Ilario,  Paolo Barcellari, presente sul campo, che ha dovuto sbrigare le prime pratiche burocratiche, in un contesto emotivamente sconvolto. “Dire che faceva tutto lui per la squadra può sembrare una banalità, lo si dice spesso in queste occasioni. Eppure era così, un uomo generoso, disponibile, che si portava a casa le magliette da lavare e preparava le distinte per non gravare sulle spese. Anche oggi, era lui che stava preparando il campo. Per noi è una perdita incommensurabile”. Un momento di preghiera con tutti i ragazzi della polisportiva S.Ilario si svolgera’ nella serata di domenica, dalle 20,45, nella chiesa di S.Bassano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • giovanni

    perdo un amico, un grande uomo. Le nostre più sentite condoglianze.

  • che tristezza!soprattutto per il figlio presente alla scena..
    immagino nn ci fosse nemmeno il defribrillatore in quel campo.
    e se fosse successo ad un ragazzino??
    si buttato centinaia di migliaia di euro in cose inutili e non si spendono circa 1000euro per una cosa importante!
    condoglianze alla famiglia Premi