Commenta

Si abbassano le temperature e arrivano i disagi: freddo e ritardo sul treno

trenord

Freddo e disagi sui treni. Con l’abbassamento delle temperature ecco puntuali i disservizi ai danni dei tanti pendolari cremonesi che ogni giorno prendono il treno per recarsi a Milano a lavorare o a studiare. Nella mattinata sul 2650, il treno di punta delle 7.33, segnalata metà delle carrozze senza aria calda. Molti i viaggiatori costretti al freddo, pur di sedersi durante il tragitto. Per di più treno in ritardo “per le ripercussioni sulla circolazione e sugli incroci di un guasto a uno scambio nella stazione di Acquanegra Cremonese”, segnala Trenord su Twitter. Risultato: freddo e 25 minuti in più.
Già nella giornata di lunedì si sono registrati minuti in più sulla linea. IL 2648 è arrivato con 20 minuti in più perché da Cremona a Codogno ha fatto le fermate del locale, ritardando a catena le corse successive per Milano.
Arrabbiati i pendolari sui social che pubblicano tabelle dei ritardi e si consultano sull’accaduto. “Il freddo li ha colti alla sprovvista, ma chi se lo aspettava?”, il commento ironico di un viaggiatore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti