Commenta

Al via le iniziative del Natale Domenica concerto della Camerata

cam-natale

Un Natale commerciale con meno soldi a disposizione, ma che non farà mancare ai visitatori di Cremona tanti motivi di interesse. E’ quello presentato da Comune, Provincia e Camera di Commercio, per la prima volta in casa di quest’ultima e difatti l’organizzazione è sotto il marchio del Distretto urbano del commercio – Un salotto per Cremona, cofinanziato da associazioni di categoria, Regione ed enti locali. I rappresentanti di Confesercenti, Ascom – Confcommercio, Asvicom, Associazione Artigiani, Cna hanno partecipato all’organizzazione sia coinvolgendo i commercianti associati nella raccolta contributi per le luminarie (hanno risposto in 150) sia mettendo idee e finanziamenti. Diverso il contributo di Confesercenti che ha portato a Cremona l’allestimento delle giostre in ben tre zone del centro (Piazza Roma; piazza Cittanova e Piazza della Pace) oltre al mercatino “Sinfonie del palato” di piazza Roma.

Si inizia domenica 1 dicembre con il Concerto di Natale offerto dalla Camerata diretta dal maestro Marco Fracassi, in occasione della Giornata Mondiale del diabete (ore 17, auditorium Camera di Commercio). Dal 5 dicembre tornerà anche il trenino Natalino, con orario 16-19 nei giorni feriali e 10-19 nei festivi, fino al 24 dicembre. Partenza dal foro Boario in direzione centro, fino alla stazione con ritorno percorrendo Corso Garibaldi, Campi, via Verdi, piazza Roma, corso Mazzini e ritorno in Foro Boario.

Il Comune, come ha sottolineato l’assessore alla Cultura de Bona, affiancata dal delegato al Commercio Domenico Maschi, mette in atto una serie di iniziative del Sistema Museale realizzate con le sole forze interne. Toccheranno tutte le sedi museali cittadine, tra le altre il Cambonino (debutto il 5 dicembre con “Memorie di una Maestra”, incontro con visita al museo, a partire dalle 15,30) e il Museo Civico (il 13 dicembre inaugurazione della nuova collezione di strumenti storici a pizzico donata da Carlo Alberto Carutti; il 19 dicembre aperitivo al museo con l’illustrazione dell’Assunta di Bernardino Campi, tra l’altro). E poi, pomeriggi con le fiabe alla Piccola Biblioteca di palazzo Affaitati a fianco del museo di Storia Naturale.

Al Teatro Filo proseguiranno ogni sabato gli spettacoli di burattini di Massimo Cauzzi, agganciati quest’anno alla solidarietà: negli spettacoli del 7 e 15 dicembre verrà donato ai bambini un salvadanaio con monetine di cioccolato, perchè sia restituito con un’offerta a beneficio di Arco onlus, l’associazione che raccoglie fondi per la ricerca  nel campo delle nuove terapie oncologiche presso l’ospedale. Inizia da subito il concorso “In posa con i burattini”: facendo un acquisto di almeno 10 euro presso uno dei negozi, bar o ristoranti del centro storico di Cremona, a partire dai lunedì precedenti lo spettacolo, si potrà ottenere in omaggio una foto del bambino che assiste allo spettacolo dei burattini, da ritirare presso il negozio Quick Foto di via Palestro entro i successivi 10 giorni.

A favore di Arco anche il concerto “Canzoni alla radio: le più belle canzoni degli anni Trenta e Quaranta”, eseguito dal Coro del Canto diretto da Giorgio Scolari. Tra le iniziative più curiose, il flash mob organizzato per il 7 dicembre alle 17 in pazza del Comune dalla piattaforma di acquisti on line della Provincia, www.icompro,it, a cui sono collegati i negozi del territorio cremonese.

Il programma completo è disponibile sul sito del Comune di Cremona (www.comune.cremona.it).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti