52 Commenti

Renzi vincitore atteso Dopo di lui il diluvio?

primari-opinione

Domenica prossima andranno in scena le primarie del Pd. Nei gazebo tira aria di flop, l’americanata ha perso freschezza.  Non è più quella che ha portato in vetta Prodi,Veltroni e Bersani. Renzi è il vincitore atteso. Ma il punto è: di quanto?

Il Pd ha riscoperto la Resistenza. A Renzi. Mentre molti  sono già saliti sul suo  carro,  gli irriducibili resistono e  sparano le ultime cartucce: D’Alema lo ha paragonato a Virna Lisi  (“con quella bocca può dire ciò che vuole”), Rosy Bindi gli ha rifilato accuse infamanti (“basta con le ricette paraberlusconiane”), Beppe Fioroni prima lo ha corteggiato poi – respinto –  lo ha graffiato  dandogli del doppio- cerchiobottista.

Sulla sua strada il sindaco di Firenze trova due avversari “asfaltabili”: Gianni Cuperlo, 52 anni, un colonnello algido è la voce dell’apparato sostenuto da Baffino; Pippo Civati, 38 anni, deputato da febbraio, belloccio e spiritoso su Berlusconi (“noi facciamo le primarie, loro le ereditarie”), è il terzo incomodo. Renzi non avrà particolari problemi. Ha già conquistato i circoli Pd – cioè le pre-primarie –  con il 46,7% contro il 38,4% del suo principale avversario (Cuperlo) e il 9,1% di Pippo Civati; l’ultimo arrivato, Gianni Pittella, si è preso il 6%.

Ha vinto il confronto televisivo negli studi di SkyTg24 usando parole chiave (“speranza”, “passione”), elencando valori e temi alla moda (la terra dei fuochi),citando studi ed esempi americani. E’ lui il segretario in pectore. Renzi , a dire il vero, si sente già il capo di Letta ed è pronto a dare il benservito ad Alfano.Glielo ha già detto:”Deve capire che ora il governo  è incentrato sul Pd”. E poi, per non essere frainteso:” Alfano si adegui, ha solo  30 deputati, noi 300”. Quindi la botta finale: “Io non ho paura del voto, Alfano sì perché sa che il Cav.  lo asfalterà ”. Una volta eletto che succederà? Il diluvio?

Renzi ha una sola paura:il flop ai gazebo.Il match televisivo ha mandato un primo avvertimento ;ha incassato solo il 2,67% di share contro il 6,17% del precedente duello Renzi-Bersani . Pesano su queste primarie molte cose: ad esempio  il caos nei congressi locali, i brogli, le tessere fasulle, un clima da psicodramma che ha investito  il partito da Asti  a Trapani. “Il calo ci sarà” ha sentenziato il pur cauto Nando Pagnoncelli, ricercatore alla guida dell’Ipsos. Sì, d’accordo, ma di quanto?  Renzi anticipa: “Se pure si presentassero  1,5 milioni di persone sarebbe un successo. Nel 2005 il candidato leader Prodi portò nei gazebo 4,3 milioni di elettori;due anni dopo, Veltroni, nel suo piccolo,  ne portò 3,6 milioni.Bersani nel 2009 ne catturò 3,1 milioni. Ora Renzi si acconterebbe della metà. C’è qualcosa che non torna.

Anche il confronto tra i candidati del Pd è stato, a mio avviso, deludente. Si è scaldato solo su patrimoniale e matrimoni gay. Ci saremmo aspettati un intervento  – serio, profondo, articolato, costruttivo –  sulla condizione tragica che sta vivendo il Paese con 12 milioni di poveri di cui 6 milioni  che fanno la fame ed altrettanti che cercano, e non trovano, il lavoro. Ci saremmo aspettati un impegno a sostegno dei piccoli e medi imprenditori che sono il pilastro  dell’Italia; ogni giorno chiudono 1.000 partite Iva, nei primi nove mesi del 2013 sono fallite quasi  9mila aziende,lo Stato paga male e tardi. Il Paese è  stritolato  in una morsa letale tra la stretta creditizia ed una tassazione da record mondiale. La dittatura finanziaria (che ha il volto della Banca centrale europea)  ha provocato un disastro epocale.  La gente è stufa ed arrabbiata. Il V-day di Genova  ha inviato un segnale forte.  Guai a sottovalutarlo.

Enrico Pirondini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • roderick

    “La dittatura finanziaria (che ha il volto della Banca centrale europea) ha provocato un disastro epocale”

    Ma quale dittatura ? Il disastro ce lo siamo procurati da soli consumando risorse che non avevamo e premiando i comportamenti improduttivi, i furbi e i nullafacenti.

    Se abbiamo accumulato un debito che ci costa il doppio o triplo di quello che hanno gli altri, se abbiamo i dirigenti pubblici più pagati del mondo, se la Calabria o la Sicilia stipendiano più guardie forestali dell’intero Canada è colpa della BCE ?

    Renzi o chiunque sia non concluderà nulla se non si riportano tutte le componenti del sistema, pubbliche e private, a ragionare in termini di efficienza, flessibilità e innovazione.

    • sandra

      Si , abbiamo capito che sei masochista con inclinazioni tafazziane , non è il caso di insistere…

    • bungatore

      devi avere pazienza la signora qui sotto fa quello che può……………!!!

      • bungatore

        o sopra………….!!!

        • sandra

          Se non vuoi piu’ confonderti smetti di bere.

          • bungatore

            ma la sandra è tutti noi , è in ogni luogo…..ed ha le proprietà quantistiche del particelle sub- atomiche .
            E’ un po qui ed un po là.!!
            Bisogna cercarla..!!

          • sandra

            Ignorante.Vatti a studiare il principio di indeterminatezza di Heisenberg prima di dire delle cazzate. Se sei sobrio naturalmente. Cioè mai.

          • bungatore

            CARA sandra…..NON ne azzecchi una…si dice principio di indeterminazione…..prima di scrivere vai a studiare…ma non per finta……..!!

  • Diretur

    Ma Roderick, che dice?
    E’ colpa degli altri.
    E’ colpa dell’Europa, di Merkel, di Germania e Lussemburgo, di Monti e Olly Rehn.
    E’ colpa nostra? Ma perchè?
    Non siamo noi ad aver accumulato debito pubblico da far schifo negli anni Ottanta, non siamo noi ad avere quindici consigli regionali su venti indagati per nefandezze da dimissioni immediate, non siamo noi ad avere cinquemila dipendenti pubblici accusati di tre miliardi di malversazioni e il 70% di dichiarazioni Isee false.

    • francofranchi

      E oltre a cio’ ci hanno pure infinocchiato brutalmente con l ‘ euro !!!

  • Sergio

    Sono andato a votare per Prodi a quelle primarie.
    Il professore ha vinto le elezioni e … quale e’ stata la prima legge approvata dal suo governo? L’ INDULTO !!! Doveva risolvere il problema della moglie di Mastella (che poi lo ha fatto cadere) e, guarda caso, anche a Berlusconi e’ venuto comodo.
    Chi ci ha condannato a 20 anni di Berlusconismo?
    D’Alema.
    Non ha voluto fare la legge sul conflitto di interessi perche’ gli “interessi” ce li hanno tutti, chi piu’ chi meno.
    Quando gli italiani si sveglieranno, se si sveglieranno mai, capiranno che la devono smettere di votare sempre gli stessi e guardare verso il cielo ….stellato!!!
    Sergio

    • francofranchi

      E chissà che non gli piova sulla testa anche un meteorite , così da finire felicemente i loro giorni cornuti e mazziati !

      • bungatore

        la sua laurea viene dall’albania…..come quello del trota.???

        • sandra

          Hai solo le allucinazioni o sei già in delirium tremens ?

          • bungatore

            E’ SOLO l’effetto sandra/o

            POSSO BERE quello che beve lei……???? se non fa troppo male……!!!

          • sandra

            Ma per caso sniffi anche il Vinavil ?

          • bungatore

            meglio ubriachi che…………………iiiiiiiiiiiii………………
            CARA sandra…..NON ne azzecchi una…si dice principio di indeterminazione…..prima di scrivere vai a studiare…ma non per finta……..!!

  • sandra

    Bisogna ammettere che i messaggi di intonazione sfascista che i media nazionali diffondono a piene mani da molti anni a questa parte continuano a mietere vittime : sono i lettori più deboli , quelli per i quali i luoghi comuni sono fonti di verità assoluta.Il debito nella cultura contadina confina con il peccato e gli strali del Corrierone sono verità assoluta se di mezzo ci sono i politicanti. Che differenza fa se i danni prodotti dai parassiti nostrani si quantificano in tre miliardi l ‘ anno e i danni dell ‘ euro in trecento ? Nessuna , anzi , se in prima pagina ci vanno i parassiti e le pagine economiche sono appena un poco più avanti , prevalgono i caratteri cubitali e il sano senso di indignazione anziché il ragionamento e l’ utilizzo del cervello.Atrofizzato , naturalmente. Renzi con il suo bagaglio di filastrocche e di trovate da avanspettacolo sa di avere buon gioco con il suo popolo di creduloni indignati in buona e in mala fede. E alza la posta. Chi lo ferma più ? Certo non Alfano. Prepariamoci a gioire dei flagelli dell ‘ Europa nella proporzione di cento a uno rispetto ai nostri mali. Tuttosommato in via Rasella la proporzione fu di dieci a uno . Ma per i nostri amici e camerati tedeschi non è più tempo di sconti. Neppure per i collaborazionisti e i negazionisti.

    • Diretur

      Se non ci fosse l’euro saremmo stati spazzati via dall’ultima crisi.

      • sandra

        E’ un’ opinione. C’ e’ chi invece pensa che senza euro e senza diktat tedeschi questa crisi non ci avrebbe neppure sfiorati.

      • Saverio Brigati

        @ diretur: argomenta la tua affermazione. scrivi il perchè e il percome. se ne sei capace.

      • bungatore

        devi avere pazienza la signora qui sotto fa quello che può……………!!!

        • bungatore

          o sopra……………..!!!

          • sandra

            Bevi meno. Eviterai di confonderti.

          • bungatore

            sandra……….santa subito………..!!!

          • sandra

            Oltre che non bere , fatti meno canne.

          • bungatore

            meglio ubriachi che…………………iiiiiiiiiiiii
            CARA sandra…..NON ne azzecchi una…si dice principio di indeterminazione…..prima di scrivere vai a studiare…ma non per finta……..!!

  • sandra

    Di fronte allo scetticismo sui conti pubblici dell ‘ Italia dell ‘ ex calciatore Olli Rehn , approdato non si sa come in Unione Europea con le funzioni di commissario , manco fosse un acclarato e e titolato esperto di economia e finanza, sbottano persino Letta e Napolitano. Ma come si permette un ex calciatore di essere scettico sugli sforzi di risanamento fatti dall ‘ Italia?
    Abbiamo capito. Anche tra i paladini dell’ europeismo e tra i fans della moneta unica a oltranza comincia a serpeggiare il nervosismo. Aggiungiamo il pronunciamento sull ‘ incostituzionalità del Porcellum ed ecco servito un quadro di instabilità che va aggravandosi di ora in ora. Ci manca solo che dall ‘ Europa ci ordinino di raccattare in fretta e furia altri sei – sette miliardi di euro in tasse e l’aria comincerà a diventare irrespirabile.
    E Renzi vuole pigliare il posto di Letta ? Con tutta la benzina che c’è in giro chi si avvicina alle nostre Istituzioni rischia di non sopravvivere alla loro deflagrazione.
    Intanto , dopo le grasse risate degli indiani che si sono visti restiruire i nostri malcapitati maro’dal famigerato Monti , anche in Polonia si stanno spanciando per la nostra diplomazia che non riesce a riportare indietro neppure i ragazzi al seguito della Lazio arrestati proditoriamente .
    Forse è meglio cambiare canale o spegnere l’ interruttore a questa classe dirigente.

    • bungatore

      a ridatece cozzaglio…………………PF……!!!!!

      • sandra

        Bevi meno , spugna!

        • bungatore

          POSSO BERE quello che beve lei……???? se non fa troppo male……!!!

          • sandra

            Ormai bere è la tua cura palliativa…se no soffri troppo.

        • bungatore

          meglio ubriachi che…………………iiiiiiiiiii
          CARA sandra…..NON ne azzecchi una…si dice principio di indeterminazione…..prima di scrivere vai a studiare…ma non per finta……..!!

  • Photos

    Voto perchè ho 2 euro da buttare via e piuttosto di darli per opere umanitarie vado a votare per una cosa inutile tanto sono anni che nulla cambia all’interno del PD chiunque sia che le vinca!!!

  • Flavio

    E’ da un anno e passa che il Pd si concentra sulle primarie. Il gioco è bello quando dura il tempo giusto ma adesso francamente comincia a stufare e meno male che Renzi se ne è accorto. Personalmente sono convinto della eccessiva dispendiosità di questa americanata : Bersani ha vinto le primarie meno di un anno fa per arrivare alle elezioni sfibrato rischiando di perderle clamorosamente. A distanza di qualche mese è già fuori dai giochi ma l’infernale sistema delle primarie procede inesorabile con la sua pletora di personaggi in cerca d’autore , come Civati e Pittella. Un classico da manuale di processo autodistruttivo.

    • bungatore

      NO caro lei …….. quando il gioco si fa duro i duri cominciano a giocare………………e NON è certo lei……….!!!!

      • sandra

        Bevi meno!!!

        • bungatore

          POSSO BERE quello che beve lei……????
          se non fa troppo male…..come a lei……..!!

          • sandra

            Alcolista all ‘ ultimo stadio.

        • bungatore

          meglio ubriachi che…………………

          CARA sandra…..NON ne azzecchi una…….si dice principio di indeterminazione…..prima di scrivere vai a studiare…ma non per finta……..!!

  • Saverio Brigati

    Matteo Renzi non vale niente, come il pd del resto…

    • bungatore

      meno male che c’è lei……valore disgiunto….!!!

      • sandra

        Sei già fradicio nel pomeriggio. Prima di sera non ti reggi in piedi. Che pena.

        • bungatore

          POSSO BERE quello che beve lei……????

          • sandra

            Per me puoi anche farti delle canne…
            Anzi , probabilmente ti sei già portato avanti.

        • bungatore

          meglio ubriachi che…………………

          CARA sandra…..NON ne azzecchi una…si dice principio di indeterminazione…..prima di scrivere vai a studiare…ma non per finta……..!!

  • sandra

    Bungatore o …bevitore ?

    • bungatore

      tutti e due ma io bevo bene…….come cozzaglio……………a ridatecelo PF

  • sandra

    Smetti di bere e non ti confonderai più .

    • bungatore

      POSSO BERE quello che beve lei……????……………!!!!

    • bungatore

      meglio ubriachi che…………………
      CARA sandra…..NON ne azzecchi una…si dice principio di indeterminazione…..prima di scrivere vai a studiare…ma non per finta……..!!

  • sandra

    A te bere non può più far male.Sei già oltre…