Commenta

I segreti di Cremona svelati nei depositi dell'Archivio di Stato

archivio-ev

foto Francesco Sessa

Giornata piena per l’archivio di Stato, che oggi, venerdì 6 dicembre,  ha aperto le porte dei suoi depositi e presentato la versione aggiornata della “Guida all’archivio”. Nelle stanze che ospitano i depositi sono state allestite piccole esposizioni di documenti particolarmente significativi. L’occasione è stata fornita dalla presentazione dell’Associazione Amici dell’Archivio di Stato, nata per sostenere e promuovere la conoscenza dei materiali che raccontano la storia pubblica e privata di Cremona e del suo territorio. ne fanno parte, tra gli altri, alcuni studiosi e frequentatori della struttura di via Antioca Porta Tintoria: tra gli altri, Emilio Giazzi, Elisa Chittò, Elisabetta Bondioni, Emanuela Zanisi, Monica Visioli, Antonio Pellegri.  L’iniziativa è stata fortemente voluta dalla direttrice Angela Bellardi. Durante la presentazione è stato mostrato quello che sarà l’archivio del futuro, in gran parte già presente, con la possibilità delle consultazioni on line, il sito internet e la consultazione in rete di particolari documenti quali mappe, licenze edilizie ed altro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti