7 Commenti

Forconi: mercoledì mobilitazione a Porta Venezia

forconi

Torna a scendere in piazza il Coordinamento 9 dicembre che, dopo il presidio di lunedì, sul piazzale dell’Ospedale di Cremona, durato 12 ore e durante il quale sono stati distribuiti oltre 3.000 volantini, dà appuntamento alla cittadinanza per domani in piazza Libertà (porta Venezia), nel parcheggio antistante alla polizia municipale, dalle 8,30 alle 18,30.

“Con particolare attenzione chiediamo il maggior afflusso di cittadini nell’orario 12,30-13,30” scrive il Coordinamento in un comunicato stampa. “Questo garantirà, anche nella nostra città, il proseguimento dei presìdi che permangono su tutto il territorio nazionale. Il nostro fine vuol essere quello di chiedere le dimissioni dell’attuale classe politica, presidente della repubblica compreso. Ristampare la lira per finanziare senza creare debito la spesa produttiva statale, chiedendo inoltre la rescissione di tutti i trattati che ci vincolano con l’europa delle banche. Siamo il popolo dei precari, dei senza futuro, di quelli che sperano in un qualcosa di meglio per le generazioni future. Siamo quelli che credono nella forza delle idee. Invitiamo quindi tutti i cittadini cremonesi a partecipare, senza simboli politici o sindacali ma con la bandiera tricolore. Una bandiera, oggi più che mai, rivoluzionaria”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Ale

    Io ieri sn passato per vedere ma quando mi sn trovato davanti i soliti noti di CasaPound ho girato l’angolo

    • franco

      per chi volesse partecipa o avere maggiori informazioni https://www.facebook.com/groups/549407901811539/ tengo che a precisare che non c’era casapound ma semplici cittadini,se poi appartenenti a quel gruppo si sono dimostrati alla pari degli altri partecipanti apparteneti ad altri gruppi,eravamo solo ITALIANI

      • maria

        quindi i negri nn li volete?

        • ecco la solita battuta del piffero!perchè tu non conosci italiani di colore o di altre nazionalità che son diventati italiani??che centra “i negri non li volete”?forse sei tu la prima razzista!
          TUTTI SONO LIBERI DI PARTECIPARE A QUESTA MANIFESTAZIONE,SENZA DISTINZIONE DI RAZZA,COLORE E SESSO!

    • CREMONESE DOC

      Caro/a Ale, quelli dei Casini a Torino non mi sembravano di Casa Pound anzi, forse i soliti noti dei centri sociali?
      Chi protesta e’ italiano e basta, sono gli ignoranti come che mandano allo sfascio questo paese, restando legati ad
      Un’ideologia vecchia ormai quasi un secolo!
      Cresci, è informati prima di parlare a vanvera, agricoltori e autotrasportatori sono infatti notissimi per essere vicini a Casa Paund vero?
      Vergognati e rispetta chi protesta in modo civile!!!!

  • penna bianca

    è un punto nevralgico della città, scelto apposta per bloccarla senza fatica. Vedremo la reazione della Questura.

  • Vetro

    Beh se il punto nevralgico del programma e ristampare la Lira….possiamo dormire sonni tranquilli!