Commenta

Tentata rapina, 24enne a processo 'Voleva attirare attenzione'

rapina-tribu

E’ a processo davanti al collegio dei giudici con l’accusa di tentata rapina e porto abusivo di coltello. L’imputato è un ragazzo di 24 anni residente a Soresina con diversi precedenti alle spalle. Il 14 giugno scorso attorno alle 19 si è presentato al supermercato “Eurospin” di Soresina armato di coltello e ha minacciato una cassiera. Per l’accusa, ha tentato di farsi consegnare mille euro, ma la cassiera , con una reazione fulminea, è riuscita a chiudere il cassetto del registratore di cassa e ad allontanarsi. Le persone presenti all’interno del supermercato e altri dipendenti hanno immediatamente lanciato l’allarme al 112. Dopo una breve azione dissuasiva, i carabinieri sono riusciti a farsi consegnare il coltello e ad arrestare il giovane. Per l’avvocato Mario Tacchinardi, che difende il 24enne, l’imputato ha voluto solo attirare l’attenzione dei servizi sociali: “Il mio cliente era senza lavoro, doveva mantenere la mamma e le due sorelline piccole e in più soffriva di crisi di panico. Con il coltello aveva battuto sulla cassa e chiesto insistentemente l’intervento dei carabinieri. Il suo era solo gesto dimostrativo”. Per il suo cliente, il legale ha chiesto ed ottenuto la perizia psichiatrica. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 6 maggio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti