Commenta

L'ex genio civile diventa succursale del tribunale per 112.000 euro all'anno

ex-genio-civile

L’edificio che ospitava il Genio civile (corso Vittorio Emanuele, 21) diventa una succursale del Tribunale di Cremona, dopo oltre dieci anni di non utilizzo. Il Comune di Cremona ha infatti stipulato la bozza di contratto di locazione dell’immobile – che fa parte di quelli che sono stati afferiti dalla Provincia al Fondo Eridano – che si estende su una superficie di mille metri quadrati. Il contratto avrà durata di nove anni (dal primo gennaio 2014 al 31 dicembre 2022) con un canone di locazione annuo pari a 112. 240 euro (92.000 euro + Iva).
Una decisione assunta in risposta alle nuove necessità di spazio per il tribunale di Cremona, evidenziatesi a seguito dell’accorpamento con quello di Crema. La richiesta era arrivata, lo scorso luglio, direttamente dal presidente del Tribunale di Cremona, che con una lettera aveva appunto chiesto al Comune di individuare dei locali nelle immediate vicinanze del Palazzo di Giustizia, per la sistemazione di personale amministrativo e di magistratura.
Il canone di affitto per il 2014 verrà scontato a causa dei lavori di manutenzione di cui sarà oggetto l’edificio: il Comune per quest’anno pagherà quindi 74.826 euro (61.333 +Iva).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti