17 Commenti

Elezione sindaco, Galimberti candidato Reazioni: 'Stimolo', 'Sosterrò Gianluca'

galimberti-evid

Sopra, Galimberti e il Comune

Arrivano le prime reazioni alla notizia della candidatura di Gianluca Galimberti in vista delle elezioni comunali, diramata in mattinata in via ufficiale dallo staff del professore con l’annuncio di una conferenza stampa (in programma nella giornata di mercoledì per descrivere “il percorso del movimento civico ‘Fare nuova la città'”). Nell’ambiente del centrosinistra la novità si è diffusa nell’arco di pochissimo tempo. Diversi gli esponenti del Partito democratico che hanno espresso la loro opinione già qualche minuto dopo la pubblicazione della notizia. Anche il Pd è in attesa di conoscere i dettagli del percorso del movimento civico ‘Fare nuova la città’. Tra i ‘democratici’ viene dato comunque per scontato il passaggio di Galimberti attraverso primarie di coalizione per il ruolo di sindaco prima di un appoggio totale al professore. Non resta che attendere la conferenza stampa del movimento ‘Fare nuova la città’ per conoscere quale sarà “il percorso” di Galimberti.

“Galimberti ha fatto bene ad uscire adesso”, commenta Alessia Manfredini, consigliere comunale Pd. “La strada è ancora lunga per il voto e le  primarie saranno un’occasione per farsi conoscere, sia come persona ma soprattutto per quanto riguarda idee e programmi. Credo che la scelta di Galimberti di presentarsi, in questo momento, servirà da stimolo, è un bell’esempio di politica. Vedremo chi vorrà misurarsi con lui, alle primarie”.

“Quando c’è in gioco il futuro di una città, di una comunità di persone, tutte le ambizioni, anche quelle personali, devono essere messe da parte perché l’obbiettivo è troppo importante. Per questo sono contento che Gianluca Galimberti si candidi a sindaco alle prossime primarie”, lo scrive il democratico Luca Burgazzi attraverso Facebook”. “In questi mesi – aggiunge – non ho mai nascosto le mie perplessità e dubbi perché credo che la politica sia prima di tutto franchezza nei rapporti, ma c’è un momento per il quale occorre essere uniti. Per questo sosterrò Gianluca. Mi auguro che tutti lavorino con serietà e sincerità. Solo così è possibile far ripartire Cremona”. Un commento, quello di Burgazzi, apprezzato (con il classico pulsante di Facebook ‘Mi Piace’) da molte persone, tra cui Stefano Campagnolo, ex assessore di centrosinistra e attuale direttore della Biblioteca, Piercarlo Bertolotti, presidente della Fiab-Biciclettando (sempre molto attivo per un miglioramento viabilistico e ambientale della città), e l’ex presidente della Provincia Giuseppe Torchio.

Un in bocca al lupo arriva a Galimberti, tramite Facebook, da un altro esponente del Pd, il soresinese Davide Vairani: “In bocca al lupo per la nuova avventura.. sii docile come le colombe ma astuto come i serpenti (soprattutto quelli in casa)…”.

Anche nel mondo del centrodestra cremonese la notizia ha cominciato subito a diffondersi. Se la Lega, come noto, tira dritto con il suo candidato Alessandro Zagni (sostenuto anche dalla lista civica di Agostino Melega) resta da capire se Oreste Perri si ricandiderà o meno. Le riserve sciolte da Galimberti potrebbero spingere l’attuale primo cittadino a prendere a breve una decisione ufficiale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • germana

    Manfredini :”Vedremo chi vorrà misurarsi con lui, alle primarie” ????? … ma per favore, lasciamo perdere, non è un gioco …. Galimberti si candida mettendo sul piatto il lavoro di anni, non semplicemente un’affermazione di buona volontà e un’accattivante dichiarazione d’intenti…… è il PD che ha bisogno di Galimberti non Galimberti che ha bisogno del PD ….

    • CREMONESE DOC

      Quindi Galimberti candidato PD e non il PD che appoggia le idee di Galimberti, sembra un gioco di parole ma serve per capire la fantapolitica! E se il buon Gianluca perdesse alle primarie o decidesse di non farle? Mah!!!
      Cambiano gli attori ma la politica rimane la stessa, può anche non interessare, ma in questo modo il candidato Sindaco ha perso di sicuro la possibilità di un mio voto!

    • Alessia Manfredini

      per Germana, aggiungo per completezza il commento pubblicato sul mio profilo di fb: “Cremona merita un Sindaco così…forza Gianluca!”

  • Ck238-89

    Ma qual’è il programma? Cosa vuole fare? Fare commenti prima mi pare..insensato.

    • Andy

      La cosa meno sensata è che sia appoggiato così apertamente dal PD ancora prima che il suo programma sia conosciuto.

    • luis

      il programma non è certo così oscuro se uno ha seguito solo un pochino il percorso(anche solo quello recente con Partecipolis) di galimberti. bastava leggere un paio di articoli di giornale

      • Italo

        Quindi i servizi costeranno meno e le tasse locali scenderanno? Se si ditemi dov’è scritto perchè io non l’ho trovato.

  • Andy

    Sinceramente mi sfugge quale sia il “lavoro di anni” svolto da Galimberti per la città. Eventualmente ha svolto un ruolo importante per Azione Cattolica, solo per quella. Per il resto ha collaborato nell’organizzazione di una serie di dibattiti; anche se da qualche mese si cerca di fa una gran pubblicità a Partecipolis…

    • mverani

      @Andy. Si puo’ analizzare ed apprezzare il lavoro svolto da Gianluca e da Partecipolis all’indirizzo: http://www.partecipolis.it/. Inizio attivita’ 2009.

      • Andy

        Guardato il sito, resto della mia idea. Galimberti è un cattolico (niente contro, per carità), molto legato ad ambienti vicinissimi alla curia. Partecipolis è sorretto da solidissime organizzazioni cattoliche, che non hanno bisogno di Galimberti per organizzare una serie di interessanti incontri. Ma che restano pur sempre incontri, insomma parole. Ci vuole ben altro a mio avviso per giustificare una candidatura a sindaco, soprattutto da parte di uno schieramento di sinistra.
        A proposito, ma perchè questi think tank cattolici non si schierano con partiti di chiara ispirazione cattolica tipo l’UDC?

        • mverani

          @Andy: grazie per risposta. Definire Partcipolis come serie di incontri e’ molto riduttivo. Gianluca e Partecipolis hanno studiato, mappato, analizzato la citta’ di Cremona ed il suo territorio sotto diversi punti di vista. Un’operazione che ha pochi analoghi in giro per l’Italia. Ed hanno formulato proposte programmatiche molto precise e molto concrete (legga con calma, se vuole, il materiale nelle sezioni “Documenti”, “Dieci Idee per Cremona”, “Sintesi gruppi di studio”). Questo e’ stato frutto di moltissimi incontri con realta’ di destra, di sinistra, di centro, con credenti e non credenti. Insomma dialogo serrato e costruttivo con cittadini interessati alla loro citta’. Questo giustifica ampiamente la candidatura di Galimberti.

  • Achille

    Manfredini rappresenta il nuovo.
    La freschezza di idee, progetti e stimoli nuovi:

    10 anni in consiglio comunale … di cui:
    5 anni presidente della commissione ambiente del Comune di Cremona.

    In tempi non sospetti prima rottamatrice, poi passata tra le file di Cuperlo per poi ripassare sul carro di Renzi.

    Esempio di “linearità” politica non da poco…

    Adesso nelle retrovie sostenitrice dell’unico candidato spendibile del PD Cremonese, o per lo meno l’unico che possa competere con un personaggio amatissimo come Perri.

    Donna con la legittima ambizione di divenire Assessore all’ambiente o alla mobilità qualora la “grande coalizione di centrosinistra” si affermasse alle elezioni Comunali.

    La dispersione del voto, il proliferare di liste civiche e l’inserimento di vecchi sostenitori del centrodestra passati per “un giro” alla coalizione di centrosinistra, renderanno il quadro incerto e il ballottaggio stringerà molto la forbice…

    Galimberti uomo di famiglia e di chiesa, insieme a chi ha votato Renzi le cui prime dichiarazioni sono state a favore delle unioni civili …

    Pertanto assisteremo ancora a cambi di casacca ed allo stridor di unghie sui vetri, la strada è lunga, la politica si riorganizza e riparte.

    Il bello ha da venire ancora ….

    • Alessia Manfredini

      Buongiorno Sig. Achille, grazie. Vedo che mi segue fin da giovane.

      Credo però che mi abbia confuso con un’altra Manfredini, capita, Manfredini si sa è un cognome diffuso a Cremona.

      Mi permetto di ricordarle le mie scelte:
      Primarie 2012, (i candidati erano 5) ho votato al primo turno, Laura Puppato.
      Al secondo turno, i candidati erano Bersani e Renzi, ho votato convintamente Matteo Renzi.
      Primarie 2013 ho confermato la mia scelta per Renzi.

      buona serata

    • bungatore

      caro achille …….lei aveva il tallone esposto…….perchè non si documenta prima di scrivere…..???
      sono d’accordo con lei: ne vedremo delle belle.
      infatti, forse, sarà bene stare attenti alle inciuciate del soccorso rosso………….che non è certo la Manfredini da lei evocata fuori tema.

  • Ma la base del pd cosa ne pensa? Mi sembra un candidato troppo lontano dall’area ,e sopratutto lontano da SEL che non lo voterà certamente .

  • bungatore

    va bene………….ma attenti al “soccorso rosso”…………ed agli inciuciatori di professione…………………!!!
    hanno già fatto danni in passato………………!!!

  • Essendo stato citato nell’articolo vorrei precisare che cliccando un “Mi Piace” sul profilo facebook di Gianluca Galimberti ho semplicemente espresso il desiderio di essere aggiornato sui post che verranno pubblicati, senza per questo affermare di essere un “socio sostenitore”.
    Rappresentando, infatti, un’associazione apartitica mai prenderò posizione a favore o contro un candidato politico.
    Parecchi dirigenti e dipendenti comunali sono amici e soci tesserati, apprezzo moltissimo il nostro attuale Sindaco Oreste Perri, conosco da circa 30 anni il dott. Walter Montini, da oltre 20 anni l’Assessore Francesco Bordi, da oltre 50 anni il consigliere Italico Maffini, conosco la dott. Mirella Marussich, ho collaborato attivamente con la dott.sa Jane Alquati e con l’ex Assessore Alessandro Zagni, con cui condivido alcune cose sempre su Facebook, e potrei continuare questo elenco senza vantarmi e senza vergognarmi di alcunchè. E non credo che queste persone appartengano all’area politica di Gianluca Galimberti.
    Conosco anche Gianluca, con lui ho condiviso alcuni momenti pregnanti ed alcune idee in un tempo in cui non ci si sognava che certe cose potessero accadere, non nego di apprezzarlo molto ma non l’ho sposato.
    Come rappresentante di una importante associazione ambientalista che ha come scopo primario quello di incentivare l’uso quotidiano della bicicletta per lavoro, per ogni spostamento e per cicloturismo, devo seguire, in questo periodo, come già ho fatto all’inizio dello scorso anno in occasione delle elezioni regionali e nazionali, i candidati nelle loro apparizioni, e sottoporre a loro un documento in cui ci sono richieste ben precise su ciò che vogliamo per rendere migliore la nostra amata città e per il bene di tutti. Tale documento dovrà essere condiviso e sottoscritto dai candidati di ogni schieramento politico o lista civica, e se non lo sarà, ne trarremo, allora, le debite considerazioni.
    In un paese dove le politiche di mobilità, di difesa della salute e della qualità della vita sono così spesso deludenti e arretrate, noi della Fiab facciamo la nostra parte per costruire un cambiamento possibile e tale cambiamento non ha un colore politico specifico anche se, ovviamente, le nostre azioni sono “politiche”.
    Piercarlo Bertolotti
    Presidente FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) Cremona