Commenta

Calcioscommesse Cosimo Rinci dal pm di Martino

cosimo-rinci

E’ durato quattro ore e mezza l’interrogatorio di Cosimo Rinci, team manager a Riccione, arrestato nell’ambito del quarto atto dell’inchiesta sul calcioscommesse. Davanti al procuratore Roberto di Martino, Rinci ha ribadito che con le scommesse non ha nulla a che fare e di essersi vantato di fronte al Mister X Salvatore Spadaro – detto ‘il vecchietto’ – di aver ricevuto informazioni sulle partite da Ermanno Pieroni, l’ex presidente dell’Ancona Calcio. Il suo difensore Antonio Scarcella ha chiesto la revoca degli arresti domiciliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti