Commenta

Serra di marijuana in taverna, denunciato geometra soncinese

sonicno -evid

I carabinieri di Crema hanno denunciato alla Procura della repubblica di Cremona, giovedi 9 gennaio, un 36enne soncinese,  M.L., geometra disoccupato, per produzione, traffico e detenzione illecita di sostanze stupefacenti o psicotrope, avendo trovato nella taverna della sua abitazione, una villa singola, una vera e propria serra per la coltivazione di marijuana.  A seguito di una segnalazione e dell’attività investigativa nel campo della lotta alla droga, i carabinieri del Comando di Crema hanno effettuato una perquisizione che ha consentito di rinvenire nell’interrato una stanza adibita esclusivamente alla coltivazione e produzione di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Mediante l’installazione di un sofisticato impianto di aereazione, illuminazione e riscaldamento, il geometra aveva ricreato un perfetto habitat con due serre in cui vi si trovavano nove piante di marijuana già in fase di maturazione. Nel corso della perquisizione i militari rinvenivano inoltre otto semi di marijuana custoditi in un apposito frigorifero, 86 gr. di marijuana essiccata pronta per l’uso nonché un bilancino di precisione, vari sacchetti di nylon per il confezionamento e documentazione attestante le operazioni di irrigazione delle piante, a partire dall’anno 2009.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti