Politica
Commenta5

Pd, la segreteria "benedice" Galimberti Il 20 gennaio assemblea provinciale

Via libera della segreteria provinciale Pd alla proposta di appoggiare il candidato Gianluca Galimberti alle primarie per il sindaco del centrosinistra. La riunione è durata circa due ore, lunedi 13, nella sede del partito di via Ippocastani, alla presenza di tutti i componenti e senza Luciano Pizzetti, richiamato a Roma per un impegno istituzionale. “Ci siamo sentiti telefonicamente – spiega il segretario provinciale Matteo Piloni – e anche questo ha contribuito all’esito unitario della discussione. All’assemblea provinciale del 20 gennaio porteremo la proposta di indicazione di un candidato alle primarie del 23 febbraio, nella persona di Gianluca Galimberti”. Piloni nega che vi siano state tensioni sulla opportunità di indicare anche un nome diverso, più vicino al Pd, da affiancare alle tre candidature finora emerse (lo stesso Galimberti oltre a Carletti per il Psi e alla probabile candidata di Sel e della sinistra, Viola). “Ci siamo messi a ridere all’idea che qualcuno potesse ritenere questa una seduta bollente”, commenta. Ad inizio serata si è fatto il punto sul percorso degli ultimi due mesi, da quando cioè la nuova assemblea provinciale ha approvato le linee della segreteria. La  scelta di un candidato esterno al partito e alla sua tradizione di governo locale è stata fatta sulla falsariga del precedente di Paolo Bodini, negli anni dell’Ulivo e a ridosso di un altro periodo nefasto per la percezione dell’elettorato nei confronti dei partiti. tra gli altri “big” presenti alla segreteria, Agostino Alloni e Cinzia Fontana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti