Commenta

70 gr di hashish in auto, in manette 30enne magrebino per spaccio

spaccio-evid

Venerdì pomeriggio, intorno alle 15.30, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Cremona hanno arrestato C.T. 30enne, cittadino di origini magrebine, clandestino e senza fissa dimora, ma di fatto domiciliato in Vailate (Cr).
Il giovane stava tornando nel cremasco, percorrendo la statale che arriva dall’area bergamasca (dove, secondo la ricostruzione degli uomini dell’Arma, si era verosimilmente appena “rifornito”), quando è stato fermato dai Carabinieri del Nucleo Investigativo di Cremona.
Sebbene incensurato e nonostante non avesse nulla addosso, visto anche il suo “status” di clandestino, il magrebino è quindi stato accompagnato presso la stazione dei carabinieri di Vailate, dove poi l’auto è stata accuratamente perquisita, smontando l’interno pannello per pannello. Alla fine gli uomini dell’arma hanno rinvenuto, in un incavo del cambio, un panetto di  “hashish”, dal peso complessivo di 70 grammi circa.
“La droga – fanno sapere dal comando – era destinata a giovani consumatori della zona, italiani e stranieri”.
Dopo essere stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio, ex art. 73 DPR 309/1990, l’uomo ha passato la notte nelle camere di sicurezza del comando, in attesa di comparire davanti all’autorità giudiziaria.
E’ il quarto arresto, dall’inizio dell’anno, eseguito per detenzione ai fini di spaccio, da parte del Nucleo Investigativo nella provincia, “Un sintomo – sottolineano dal Comando – del consumo che non si arresta né diminuisce neppure con l’attuale crisi economica”.

@ RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti