Un commento

Studenti in piazza contro le scuole di serie A e B

6

foto Sessa

Il corteo degli studenti del collettivo autonomo studentesco di Cremona dalla rete nazionale StudAut è partito questa mattina, venerdì 7 marzo da via Palestro e ha raggiunto il centro città. Circa 200 gli studenti che sono via via aggiunti al gruppo, scortato da Polizia e Carabinieri. “I problemi che accomunano Cremona al resto delle città italiane – sono le motivazioni degli studenti –  sono molteplici: scuole fatiscenti e precarie, aumento del costo dei libri e dei trasporti, aziendalizzazione della scuola pubblica e mancanza di spazi all’interno dell’istituto scolastico fruibili in orari extracurricolari. Inoltre riscontriamo nel test INVALSI un tentativo di costruire scuole di serie A e scuole di serie B essendo questo test determinante nella ripartizione dei fondi pubblici in base alle valutazioni da esso scaturito. Per questi ed altri problemi che affliggono la scuola pubblica ci mobiliteremo per continuare il percorso da noi iniziato e portato avanti con determinazione”.

IL CORTEO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • giordano

    vadano a lavoare! Ma prima vadano dal barbiere ed imparino a comportarsi da persone civili!