Commenta

Verso Expo 2015, nata associazione temporanea tra enti e categorie

firma expo

Foto Sessa

E’ stata sottoscritta questa mattina, mercoledì 19 marzo, in Camera di Commercio, l’Associazione temporanea di scopo tra categorie economiche ed enti locali per la partecipazione ad Expo 2015. Un momento cruciale nell’organizzazione di un evento su cui Cremona e il resto della Lombardia sono rimasti indietro in maniera imbarazzante. Il protocollo sottoscritto fa riferimento ad alcuni capisaldi, su cui la neonata associazione punta: l’eccellenza caratterizzata dal settore agroalimentare, che sul territorio “è caratterizzato da produzioni di qualità, e presenta centri universitari e centri di ricerca all’avanguardia a livello mondiale per quanto riguarda le biotecnologie e la sicurezza alimentare e costituisce forse il principale distretto europeo delle bio energia”; la tradizione liutaria cremonese,  “riconosciuta come bene immateriale dell’umanità dall’Unesco in quanto espressione di saperi, pratiche e conoscenze trasmesse di generazione in generazione che fanno di Cremona un luogo unico al mondo”; “anche altre peculiarità del territorio, come il turismo fluviale e il cicloturismo possono attrarre visitatori da ogni parte del mondo con significative ricadute sullo sviluppo economico della provincia”. Sulla base di queste riflessioni, le Istituzioni pubbliche, le Organizzazioni economiche e sociali e le Università firmatarie del protocollo d’intesa hanno condiviso la necessità di una azione congiunta tesa alla più ampia valorizzazione delle realtà culturali ed economiche di eccellenza della provincia di Cremona.

Obiettivo dell’associazione è quindi quello di lavorare insieme al fine della “promozione, ideazione, progettazione e realizzazione di iniziative e attività finalizzate alla valorizzazione del Sistema istituzionale, economico e sociale della Provincia di Cremona in vista della Esposizione Universale Expo 2015”.

I 15 soggetti interessati sono: Camera di Commercio di Cremona, Provincia di Cremona, Comune di Crema, Comune di Casalmaggiore, Associazione Industriali, Confartigianato, Cna, Autonoma Artigiani Cremaschi, Libera Associazione Artigiani Cremaschi, Confcommercio, Ascom Crema, Confesercenti, Asvicom, Libera Associazione Agricoltori e Confederazione Italiana Agricoltori.  – presto si aggiungeranno il Comune di Cremona e la Coldiretti. Il Presidente Gian Domenico Auricchio ha espresso viva soddisfazione per la costituzione dell’Ats, di cui la Camera di Commercio  è capofila, “in quanto primo passo per la piena operatività del percorso di avvicinamento ad Expo 2015”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti