Commenta

Gazebo ovunque Entra nel vivo la campagna elettorale

elezioni-evid

Sabato di grande attività per i partiti che si stanno organizzando per le elezioni amministrative. Tra i tanti che questa mattina hanno fatto presenza con i propri banchi in centro, il M5S, che schiera come candidato sindaco Lucia Lanfredi (ancora in attesa di via libera dallo staff nazionale).Tra le altre, foto ricordo con l’assessore all’Ambiente Francesco Bordi (Lista Perri) molto vicino ai grillini per la tematica dei rifiuti zero. Nell’occasione  il militante e candidato sindaco alle primarie  M5S Alex Conti ha ribadito come appartenente a lui la prima idea di incentivare l’utilizzo dei bus a metano per il trasporto pubblico (da poco entrati nella flotta di Km con tanto di presentazione da parte dell’attuale maggioranza di centrodestra). Conti ricorda di essere stato il primo (nel 2005) ad avviare le pratiche per ottenere i contributi regionali all’epoca previsti per incentivare la diffusione del metano per autotrazione. Entrato successivamente in società con Aem e Keropetrol, Conti è stato per un certo periodo gestore del distributore di via Postumia: esperienza poi finita nelle aule giudiziarie, con un procedimento ancora in corso.

Poco distante, in corso Campi, gazebo della Lega Nord per la raccolta firme a sostegno dei 5 quesiti referendari con la presenza anche del candidato sindaco Alessandro Zagni. Oltre 200 le firme raccolte in poche ore. Tema forte è quello dell’abolizione delle Prefetture, oltre alla richiesta di abrogazione della Legge Merlin e della riforma Fornero e lo stralcio della norma che permette agli immigrati di partecipare ai concorsi pubblici. “Le nostre strade – afferma la Lega – sono popolate da prostitute che spesso si trovano in condizioni di mancanza di sicurezza e igienico sanitarie a rischio. E a Cremona esiste una Prefettura il cui mantenimento grava sulle spalle dei contribuenti e la cui utilità è dubbia”.

E mentre i sostenitori di Gianluca Galimberti volantivano al mercato, il Nuovo Centrodestra puntava sul salame cremonese per attirare i passanti. Al banchetto degli alfaniani, collocato in piazza Roma di fronte al bar Stradivari lo slogan è stato “Non farti affettare dalla sinistra”,  con tanto di assaggi  del salume nostrano. Anche gli alleati di Forza Italia erano presenti con un proprio banchetto, in un’altra zona del centro, per la prima uscita pubblica del partito in questa campagna elettorale.

La Sinistra con Tsipras (a Cremona vi aderiscono Sel, Rifondazione, Comunisti italiani) sta invece continuando la raccolta firme per la presentazione della lista italiana di cittadinanza alle elezioni europee, con capolista il noto attivista greco. Venerdì 28 marzo la campagna “la primavera dell’altra Europa” si è svolta in corso Campi; nella mattinata di sabato alla Coop di via del Sale e nel pomeriggio in piazza Stradivari, angolo via Verdi. Domenica 30 marzo, dalle 15 alle 20, si continua in piazza Roma.

Nel pomeriggio del 29 marzo, alle 18 Gianluca Galimberti in visita al Centro Culturale Islamico di via S. Bernardo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti