Commenta

Scommesse e 'Calcio malato', ecco il libro di Gabriele Moroni

moroni

Si chiama “Il calcio malato, indagini e segreti del racket delle scommesse” (Mursia Editore, pp. 122, euro 10) il nuovo libro del giornalista-scrittore Gabriele Moroni, inviato speciale de “Il Giorno/Il Resto del Carlino”, con all’attivo una serie di libri di successo. L’ultima prova è un’analisi a tutto campo del fenomeno del calcio scommesse, la maxi inchiesta della procura di Cremona che ha scoperchiato tutto il marcio del mondo del calcio. “Non abbiamo voluto vedere che il calcio è specchio della società”, scrive Moroni, “quasi fosse un mondo destinato a un’eterna età dell’innocenza… L’inchiesta ci ha messo tutti, me per primo, davanti alla realtà… Lo scandalo del calcio scommesse ci ha portato via l’innocenza. E’ questo il tradimento che non riusciamo a perdonare”. Questo è solo un piccolo estratto della conclusione del libro di Moroni, che passo dopo passo ha seguito l’intera vicenda del calcio scommesse, a partire dal 1° giugno 2011, quando la procura di Cremona ha dato il via all’operazione “Last Bet”. Un vero e proprio ciclone che ha investito il mondo del calcio, svelando l’esistenza di gruppi di persone che manipolano i risultati delle partite. Un’indagine che, con il passare dei giorni, ha portato alla luce ramificazioni che conducono fuori dal nostro paese, svelando un meccanismo messo in moto dal denaro proveniente da personaggi che vivono a Singapore e che, in Italia, agiscono per mano dei cosiddetti “zingari”. Un’inchiesta, quella di Cremona, alla quale si sono presto affiancate quelle di Bari e Napoli, facendo cadere nel fango nomi di ex idoli dei tifosi come Beppe Signori, Cristiano Doni e Stefano Mauri, per citarne soltanto alcuni. Nel libro sono presenti anche capitoli dedicati a Paoloni, ex portiere della Cremonese, a Farina del Gubbio, che ha avuto il coraggio di denunciare un tentativo di combine, e anche un’intervista esclusiva al giudice Guido Salvini, che rivela di “Aver scoperto un mondo a lui del tutto sconosciuto” indagando sul calcio scommesse. Il tutto raccontato con la precisione del cronista di “nera” e la capacità di analisi dello scrittore, che nel corso di tanti anni di carriera ha saputo ritrarre figure mitiche di sportivi come Coppi, Bartali e Nereo Rocco, ma anche raccontare fatti dolorosi come Ustica e le Bestie di Satana.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti