Commenta

Vecchio Passeggio come le Montagnole di Bologna: bagno di folla per il baratto

baratto.evid

L’ambientazione era molto simile a quella delle “Montagnole” di Bologna: tanto verde, banchetti multicolori con tantissimi articoli in vendita, un’atmosfera allegra e una vera e propria folla di curiosi, cremonesi e non. E’ tornato a vivere così, con il mercatino denominato ‘Uso Riuso e Baratto’, il parco del Vecchio Passeggio, che per un giorno si è riempito di visitatori, di risate, di musica. Dai tradizionali espositori di oggetti e cose usate, ai banchi dedicati all’artigianato artistico, con oggetti fatti in casa e hobbystica, allo spazio per lo scambio e il baratto, dove i cittadini hanno potuto dedicarsi a questa attività così antica eppure, da qualche anno, di nuovo così attuale. Dai quadri alla bigiotteria, dalla biancheria per la casa all’oggettistica di antiquariato, dall’abbigliamento alle porcellane: c’era davvero di tutto di più tra il verde dei vialetti di un parco che probabilmente da anni non vedeva così tanta vitalità.

A partire dalle 10 della mattina gli espositori hanno preso posto nel parco, e le loro aspettative non sono rimaste deluse. Così come non sono rimasti delusi i molti cittadini che hanno voluto provare a trascorrere una domenica diversa. Non è stato, infatti, solo un normale mercato, ma anche un momento di incontro, di ritrovo, di chiacchiere e di scambio. A rallegrare ulteriormente l’atmosfera, una piccola ma virtuosa orchestra ha animato il pomeriggio, allietando espositori e visitatori con musiche vivaci e coinvolgenti.
Un’esperienza che, si spera, potrebbe essere ripetuta in futuro, magari fino a diventare un vero e proprio “appuntamento fisso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti