3 Commenti

Inquinamento pm10, già a un passo il limite dei 35 superamenti annui

evid-cremona

In tre mesi già quasi raggiunto a Cremona il numero di superamenti del limite di polveri inquinanti pm10 consentito nell’arco di un anno: sono 34 infatti i giorni con valori oltre i 50 microgrammi per metro cubo registrati dalla centralina di rilevamento di via Fatebenefratelli (dati Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente) mentre 35 è il numero massimo previsto dal quadro europeo. Cremona è quindi a un passo dall’essere già “fuorilegge”, quando sono trascorsi appena tre mesi di questo 2014, per via dei dati raccolti dalla strumentazione di via Fatebenefratelli (necessario guardare singolarmente le centraline, come ricordano dall’Arpa). Undici, in quest’area, gli sforamenti durante il mese di gennaio. Otto nel mese di febbraio e quindici a marzo. E se ufficialmente siamo solo a un passo dai 35 giorni, virtualmente i 35 giorni potrebbero già essere stati raggiunti: non è infatti disponibile il dato della centralina di via Fatebenfratelli del 17 marzo, quando la strumentazione di piazza Cadorna ha registrato addirittura 91 microgrammi per metro cubo, quella di via Gerre Borghi 85 e quella di Spinadesco 94.

Gli ultimi sforamenti risalgono a domenica: 61 microgrammi per metro cubo secondo la centralina di via Fatebenefratelli, 57 a Spinadesco (sotto i 50 in piazza Cadorna e via Gerre Borghi). Gli ultimi dati, quelli di lunedì, sono invece tutti al di sotto dei 50 microgrammi per metro cubo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • erisso

    E quando saremo ‘fuorilegge’? Sarà abolito l’inquinamento per decreto? Qualunque legge o regolamento è privo di validità se non ci sono strumenti per farla/farlo rispettare. Magari facciamo uno dei soliti blocchi del traffico, che com’è noto non danno alcun risultato, ma agli amministratori locali dei più diversi colori politici piacciono tanto.

  • elia sciacca

    è una vita che tutti gli anni sforiamo il limite dei 35 giorni, ma alla fine non succede mai niente, tutti ce ne sbattiamo le palle, il Sindaco nicchia la giunta gira la testa dall’altra parte, non si prendono iniziativa in quanrto si afferrma che intanto anche se blocchiamo il traffico non cambia nulla, e i morti di tumore continuano ad aumentare basta consultare, la pagina della provincia nella rubrica dei morti e capirete che il 60% dei decessi è dovuta a tumori .
    Ma si chi se frega intanto tutti dobbiamo morire …..o no?…
    Cremona la città delle meraviglie

  • pinco pallino

    GRAZIE PERRI…………….CI RICORDREMO DI LEI………………!!!