Commenta

Blitz antispaccio dopo gli appostamenti Polizia arresta un 37enne con eroina

droga-polizia-evid

Nella foto, l’incontro tra l’arrestato e alcuni soggetti e il materiale sequestrato

Azione antidroga della polizia, che nel corso di attività di contrasto allo spaccio di stupefacenti ha arrestato un 37enne residente in provincia, sorpreso con 12 grammi di eroina e nella cui abitazione è stato trovato materiale utile per pesatura, taglio e confezionamento. L’operazione, fanno sapere dalla Questura, ha preso il via da una serie di elementi investigativi acquisiti durante servizi di osservazione e monitoraggio – anche con utilizzo di videoriprese – negli ambienti dello smercio di droga.

L’ingresso nel portone

L’arresto è stato messo in atto nella giornata di martedì dalla squadra mobile guidata dal dirigente Nicola Lelario, più precisamente dalla sezione antidroga. Gli elementi raccolti dalla sezione indicano il 37enne (P.D. le iniziali note) come un soggetto dedito allo spaccio. Un servizio mirato è stato predisposto ieri. Attorno alle 16,30 è stato osservato l’incontro tra il 37enne e un soggetto noto agli uffici della polizia per i suoi precedenti specifici. I due sono entrati in un portone e successivamente il presunto acquirente è stato visto uscire da solo. I poliziotti sono quindi intervenuti e hanno bloccato il 37enne, che al momento del controllo – sottolineano dalla Questura – ha cercato invano di disfarsi di un involucro di cellophane trasparente, contenente polvere beige in sasso, per un peso di 12 grammi, risultata essere eroina.

La successiva perquisizione domiciliare in casa dell’uomo – fa sapere la polizia – ha fatto emergere la presenza di materiale utile alla pesatura, al taglio e al confezionamento della droga. Oggi è stato convalidato l’arresto per la detenzione illegale di stupefacenti. Per il 37enne è sono scattati i domiciliari.

“La suddetta attività – evidenziano dalla Questura – rappresenta l’ultima di una serie di servizi, e conseguenti interventi, disposti dal questore Vincenzo Rossetto, funzionali a garantire il perfetto connubio tra prevenzione e repressione della criminalità che, nel caso specifico, si sostanziano in mirati servizi in diversi punti della città e che hanno portato, dall’inizio dell’anno all’arresto di due persone, al deferimento di circa una decina e ad altrettante segnalazioni di carattere amministrativo nei confronti di assuntori”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti