Commenta

Duecento giovani verso Romain pellegrinaggio

pellegrini-in-piazza-san-pietro

Sono oltre 200 coloro che parteciperanno al pellegrinaggio diocesano degli adolescenti a Roma, tra ragazzi, educatori e sacerdoti accompagnatori, in partenza all’alba di lunedì 21 aprile. “Alla ricerca del tuo tesoro” lo slogan scelto dalla Federazione Oratori Cremonesi, guidata da don Paolo Arienti, con un evidente richiamo al tema dell’anno oratoriano “Alla scuola dei talenti”. Il pellegrinaggio coinvolgerà quattordici oratori della diocesi: Bozzolo, Casalbuttano, Casalmaggiore, Castelverde, Cassano San Zeno, Dosimo, Fontanella, Gussola, Pizzighettone, Soncino e Vescovato; oltre a Sant’Abbondio, Sant’Agata-Sant’Ilario e San Michele in Cremona. La partenza, da diversi punti della diocesi all’alba del Lunedì dell’Angelo: il viaggio sarà già una prima occasione di approfondimento poiché sui pullman saranno proposti alcuni video introduttivi sul tema e sulle attività che coinvolgeranno i ragazzi nella Città eterna. Primo appuntamento romano sarà per tutti alle 16 nella basilica papale di San Giovanni in Laterano, la Cattedrale di Roma, per l’Eucaristia di inizio pellegrinaggio. Seguirà la sistemazione negli alloggi: alcuni gruppi all’istituto Seraphicum dei Frati minori conventuali, altri all’hotel Villa Eur. Alle 20.30, proprio al Seraphicum, serata di festa animata da Stefano Priori, in arte Magico Beru.

Il secondo giorno romano inizierà alle 10 dalla chiesa di Santa Maria in Aracoeli, sul colle del Campidoglio. Nell’antichissimo edificio sacro, che la tradizione vuole fondato addirittura da san Gregorio Magno, inizierà un percorso, attraverso alcuni luoghi significativi della città, che abbinerà l’aspetto storico-artistico a quello spirituale. Le altre mete saranno San Pietro in Vincoli (dove sono conservate le catene con cui, secondo la tradizione, fu legato il principe degli apostoli nel carcere Mamertino), la basilica di San Clemente (uno dei più antichi luoghi di culto della città), la chiesa dei Santi Marcellino e Pietro e infine il battistero di San Giovanni in Laterano, dove i ragazzi saranno invitati a rinnovare le promesse battesimali e a segnarsi con l’acqua benedetta.
Alle 13 l’appuntamento sarà nella sede della comunità di Sant’Egidio, nel quartiere Trastevere, per il pranzo e la testimonianza di un membro di questo movimento ecclesiale impegnato in tutto il mondo nell’ecumenismo e dialogo, nella pace e nella solidarietà. Alle 15 la Messa nella basilica di Santa Maria in Trastevere. Il pomeriggio e la serata saranno liberi.

La giornata di mercoledì 23 aprile inizierà prestissimo in piazza San Pietro per l’udienza generale con Papa Francesco. Dopo l’incontro con il Santo Padre ci sarà il tempo per il pranzo nelle vicinanze del Vaticano. Alle 15, l’ultimo appuntamento all’interno della basilica papale: all’altare della Cattedra si terrà la professione di fede che concluderà l’esperienza romana. Poi le partenze per il rientro.

Al pellegrinaggio parteciperà anche don Claudio Rasoli, direttore dell’ufficio diocesano per le comunicazioni sociali, che garantirà l’aggiornamento quotidiano del portale www.diocesidicremona.it e guiderà i collegamenti con i telegiornali di Cremona1 (canale 211 del digitale terrestre), sia alle 13.30 sia alle 19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti