Commenta

In tre anni impennata del business delle slot in provincia di Cremona

slot-evid

Anche nel nostro territorio prende sempre più piede il business della gestione di slot e simili. L’insistente presenza di apparecchi del genere in bar e locali della provincia (anche se nel 2013 c’è stata una lieve flessione del numero di attività che ospitano slot e affini) ha fatto registrare pure in provincia di Cremona l’aumento del numero delle imprese che fanno affari con la gestione di queste macchinette. Tra il 2010 e 2013 la crescita è stata del 200%: da una a tre imprese di questo tipo nel giro di pochi anni. Numeri non elevatissimi, non sui livelli di alcune aree della Lombardia dove il boom ha fatto molto più rumore, ma per una provincia come quella cremonese non parliamo nemmeno di numeri irrilevanti.

La crescita è stata netta un po’ in tutta Italia (+370%), così come in Lombardia (206 imprese di questo tipo attive nel 2013, +358% rispetto al 2010). Exploit in Emilia Romagna (+912,5%) e Sicilia (+880%). Questo andamento emerge da una elaborazione dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Registro Imprese. In provincia di Milano 59 le imprese attive in questo settore nel 2013. Segue la provincia di Brescia (34),  quindi quelle di Bergamo (31) e Varese (19, nel 2010 non c’era nessuna attività). Tre le imprese attive nella gestione di apparecchi di questo genere nel Lodigiano nel 2013 (+50% dal 2010), ben 11 nella vicina provincia di Mantova (+450% rispetto al 2010).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti