Commenta

Mediazione culturale stranieri, un solo progetto per il bando regionale

mediazione culturale-evid

L’Azienda Sociale del Cremonese (che fa capo ai Servizi sociali del capoluogo e include una quarantina di comuni della cerchia) è stato l’unico soggetto in tutta la provincia a presentare una proposta di intervento nell’ambito del Programma Immigrazione 2013, per cui la Regione Lombardia aveva messo a disposizione 20.781 euro. Il finanziamento andrà quindi in toto all’Azienda del Comune di Cremona, che già coordina e gestisce gran parte dei servizi sociali dei comuni minori. Il progetto si chiama “Mediare-Mediazione nella rete territoriale” e sarà incentrato su “lo sviluppo di un nuovo modello interdistrettuale di governance e regolazione degli interventi di mediazione socio culturale e linguistica”, oltre alla creazione di gruppi di lavoro per la mediazione qualificata. Il progetto ha meritato 81 punti da parte della commissione di valutazione dell’Asl cremonese (minimo era 70). Il costo complessivo ammontava a 34.781 euro, coperti in parte dai 20mila dello stanziamento regionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti