Commenta

'Fusione' tra Diocesi, vicario di Crema: 'Nessun accorpamento'

duomo-evid

Una nota ufficiale della Diocesi di Crema rassicura: “Nessun accorpamento con la Diocesi di Cremona”. L’ipotesi di una “fusione”, pubblicata dal quotidiano Italia Oggi in un articolo su una presunta spending review allo studio nella Chiesa, aveva fatto clamore nei giorni scorsi. Ora arriva la dichiarazione del vicario generale di Crema, monsignor Francesco Manenti: “In riferimento alla notizia suggerita da un organo di stampa nazionale e immediatamente e ampiamente diffusa e amplificata in più riprese dalla stampa locale riguardo alla soppressione della Diocesi di Crema e la sua conseguente annessione a un’altra Chiesa diocesana; percependo, da parte di molte persone, una non lieve preoccupazione nel leggere tali affermazioni e desiderando attestare la verità delle cose; comunico (a tutti i fedeli e a tutte le persone interessate) che tali notizie non sono veritiere e non sono neppure da considerarsi ufficiose (o, per utilizzare una immagine, “voci di corridoio”); le riflessioni e le previsioni scritte su carta o via internet a questo riguardo sono pertanto da considerarsi del tutto destituite di fondamento”.

“Tale argomento, inoltre, non risulta – conclude monsignor Manenti – all’ordine del giorno dell’Assemblea Generale della Conferenza Episcopale Italiana, in programma per il prossimo mese di maggio, e nemmeno costituisce argomento di discussione negli organismi diocesani di partecipazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti