Commenta

La Vanoli lotta fino all'ultimo poi si arrende a Caserta: 71-65

pancotto-evid

La Vanoli Cremona che non ha più nulla da chiedere al campionato avendo già messo in cassaforte la salvezza, ha onorato sino all’ultimo l’impegno nell’ultima trasferta della stagione regolare. A Caserta i biancoblu sono stati battuti 71-65 ma sino ad 1’20 dalla fine erano ancora in parità. I locali con Roberts hanno guadagnato quattro punti di distacco Chase e Spralija con tiri da tre punti hanno cercato di recuperare ma non ci sono riusciti anche perché i rimbalzi decisivi sono stati catturati da Michelori e compagni.Nei minuti precedenti la partita si è svolta sui binari dell’equilibrio. Coach Pancotto, tanto per essere chiari, addirittura ha chiesto time-out a 20 secondi dalla fine per inseguire  ancora la vittoria.  Onore dunque  al merito allo stesso coach,  all’assistente Paolo Lepore che sono riusciti a trasmettere la mentalità giusta ai loro giocatori pur in un periodo in cui essi non hanno più motivazioni. Queste, invece, le hanno avute i casertani che sono ancora in corsa per i play-off. Essi possono ancora inserirsi nelle otto finaliste. Ottima la prestazione di Jackson autore di 30 punti. Caserta ha faticato più del previsto per imporsi su una Vanoli che non ha mai abbassato la guardia tenendo alta la concentrazione. E questo fa ben sperare anche per il match di mercoledì al PalaRadi alle 20.30 contro l’Emporio Armani Milano vincitrice della stagione regolare e favorita principale per la conquista dello scudetto. Domenica alle 20.30, chiusura al PalaRadi contro la Sutor Montegranaro che in caso di vittoria sarebbe salva mentre se sconfitta e concomitante successo di Pesaro sarebbe retrocessa in virtù della differenza canestri negli scontri diretti.

Marco Ravara

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Marco Ravara

 

© Riproduzione riservata
Commenti