Cronaca
Commenta5

Barricati in casa a Spinadesco, sfratto eseguito

Sopra e in basso, l’esecuzione dello sfratto e le proteste del Comitato antisfratto (foto Sessa)

AGGIORNAMENTO – Eseguito lo sfratto di via Roma a Spinadesco. Nel pomeriggio di martedì, attorno alle 15,45, le forze dell’ordine hanno dato il via all’intervento, concluso attorno alle 17,30. La situazione è sempre rimasta sotto controllo. Sul posto polizia, carabinieri e guardia di finanza.

Tensione c’era stata in mattinata per il terzo tentativo di sfratto in pochi mesi: la famiglia italo-marocchina che non stava pagando l’affitto da oltre un anno si era barricata in casa e con l’aiuto di un picchetto del Comitato antisfratto era stata impedita l’attività dell’ufficiale giudiziario intervenuto alla scadenza della proroga. Gli autonomi sostengono la legittimità del diritto alla casa da parte della famiglia, ma dal canto loro i proprietari affermano di avere già concesso fin troppo: lo sfratto, diventato esecutivo nel luglio del 2013, come accennato era stato rimandato già in due occasioni.

Il picchetto del Comitato antisfratto di martedì mattina (foto Sessa)

Una decina gli attivisti del comitato che si erano presentati in mattinata, capeggiati da Mario Bini. Dopo alcune ore lo sfratto era stato rinviato (data e ora segrete). E’ stato avviato nel pomeriggio. Il Comitato antisfratto aveva già smobilitato il picchetto e si era allontanato, ma alla notizia dell’avvio dello sfratto è tornato per protestare con cori, sotto il controllo delle forze dell’ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti