Commenta

Perseguita la sua ex: minacce e botte Cremonese 34enne finisce ai domiciliari

polizia-evid

L’indagine parla di appostamenti, minacce e anche di aggressioni fisiche con pugni e schiaffi dopo la fine della relazione. Un cremonese 34enne è finito agli arresti domiciliari nelle scorse ore con l’accusa di stalking ai danni di una studentessa universitaria 32enne, anche lei cremonese ma domiciliata a Parma per motivi di studio, ex fidanzata dell’uomo. Il provvedimento è stato notificato al 34enne (G.L. le iniziali note) dalla polizia di Parma, a Cremona, nella giornata di giovedì. E proprio durante la notifica del provvedimento il 34enne, con il cellulare, ha pubblicato quella che è apparsa come una nuova minaccia tramite il proprio stato di Facebook.

I fatti ricostruiti nell’indagine risalgono prevalentemente agli ultimi mesi del 2013 e sono avvenuti tra Parma e Cremona. Un primo provvedimento del Tribunale di Cremona, dopo una denuncia presentata qui in città dalla ragazza, aveva portato a un divieto di avvicinamento. Una successiva denuncia, dopo nuovi episodi, era stata presentata a Parma: gli investigatori della squadra mobile del posto hanno quindi condotto ulteriori accertamenti che hanno portato alla misura restrittiva degli arresti domiciliari.

m.f.
redazione@cremonaoggi.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti