Commenta

Droga, tre uomini nei guai Un cremonese fermato con eroina E indiani con la stessa sostanza

evid-droga

AGGIORNAMENTO – Tre uomini nei guai per droga. Sul fronte degli stupefacenti hanno agito nelle scorse ore sia il personale della polizia che i carabinieri. I militari dell’Arma hanno bloccato due persone, trovate in possesso di sostanze illecite. I poliziotti hanno invece fermato una terza persona nel corso di un altro intervento.

L’uomo fermato dalla polizia è stato arrestato perché trovato in possesso di 16 grammi di eroina. E’ stato sottoposto a un normale controllo stanotte in autostrada e durante questo controllo gli agenti si sono resi conto del suo nervosismo. I poliziotti hanno allora proceduto in modo più approfondito e addosso alla persona, un cremonese che stava tornando da Brescia secondo quanto ricostruito, sono stati trovati i 16 grammi di sostanza stupefacente.

Erioina anche nell’operazione dei carabinieri. I militari della stazione dell’Arma di Vescovato, coadiuvati dall’Aliquota Radiomobile, nella tarda serata di ieri – spiegano dal comando della compagnia cremonese – hanno concluso un’operazione di servizio contro lo spaccio di eroina arrestando due cittadini indiani. I militari operanti da giorni stavano seguendo gli spostamenti di alcuni assuntori di eroina residenti a Vescovato finchè ieri sera hanno notato i cinque giovani, anch’essi di nazionalità indiana, che si erano soffermati in una strada del capoluogo ed ognuno di loro si avvicendava salendo ai piani di un palazzo per poi consentire agli altri di accedere alla struttura. Da questi movimenti, quando i cinque stavano allontanandosi, è scattata l’operazione: tutti sono stati fermati e perquisiti e sono stati trovati in possesso di dosi di eroina per il peso complessivo di tre grammi.

Al termine di tale attività la decisione da parte dei militari operanti di fare irruzione nell’appartamento dove sono stati sorpresi due indiani che hanno tentato la fuga ma sono stati bloccati – spiegano ancora dal comando -. La perquisizione dell’appartamento ha consentito di rinvenire e sequestrare ulteriori cinque grammi di eroina e la somma in contanti di trecento euro, ritenuta certamente provento della precedente attività di spaccio dai militari. I due, S.T. di anni 35 e S.S. di anni 29, residenti in città, nella mattinata odierna sono stati giudicati con rito direttissimo con applicazione di misura cautelare dell’obbligo di firma per uno e obbligo di dimora per l’altro in attesa del processo che si celebrerà il 21 luglio. Per i cinque assuntori, tutti indiani residenti in provincia e con età compresa tra i 25 ed i 30 anni, è scattata la segnalazione alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti con conseguenze di natura amministrativa ed obbligo di seguire un percorso terapeutico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti