5 Commenti

Paolo Bodini nominato al Mdv al posto di Montini

bodini

Il sindaco Gianluca Galimberti ha indicato il dottor Paolo Bodini quale membro del Consiglio Generale della Fondazione “Museo del Violino Antonio Stradivari Cremona” e, di conseguenza,  membro di diritto del relativo Consiglio di Amministrazione. L’indicazione, secondo statuto, spetta al sindaco quale presidente (di diritto) della Fondazione ‘Museo del Violino Antonio Stradivari Cremona’. Bodini prende il posto di Walter Montini, ex capo di gabinetto del Comune.
Il sindaco ha ritenuto di indicare Paolo Bodini “in considerazione – afferma Galimberti – della consolidata e qualificata esperienza maturata nello svolgimento dei ruoli pubblici e privati ricoperti,  in campo professionale e per la significativa competenza acquisita nello specifico ambito”.
Paolo Bodini ha ufficializzato la propria disponibilità all’indicazione, dichiarando, altresì, di non trovarsi in alcuna delle condizioni di ineleggibilità di cui all’art. 10 dello Statuto della Fondazione e di essere in possesso dei requisiti stabiliti da tale norma. Entrambe le cariche sono a titolo gratuito.
Paolo Bodini ha 66 anni, è direttore dell’Unità operativa di Medicina generale all’Ospedale Oglio Po, già sindaco di Cremona dal 1995 al 2004, è stato presidente della Fondazione Stradivari e attualmente è Presidente del network mondiale ‘Friends of Stradivari’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Photos

    Per carità nulla da dire sulla persona del dottor Bodini che conosco personalmente e neppure voglio discutere sulla sua competenza professionale ma ho qualche cosa da eccepire quale membro del Consiglio Generale della Fondazione “Museo del Violino Antonio Stradivari Cremona”. A questo punto conosco un paio di liutai e alcuni professori di musica che vorrei proporre come direttori sanitari dell’ospedale di Cremona, per la serie la persona giusta al posto giusto senza tenere conto delle appartenenze politiche!!!!!

    • BillyBalle

      Bellissimo post! Sono d’accordo…i liutai a Cremona contano meno di zero!

  • Vito

    Caro Galimberti,ti scrive un tuo elettore delusissimo.Avevi promesso di “fare nuova la città “,e sostituisci una cariatide con un’altra cariatide.Vorrei dirtelo personalmente :MA CHE CI FA UN PRIMARIO OSPEDALIERO,A RAPPRESENTARE NOI CITTADINI IN QUOTA AMMINISTRAZIONE COMUNALE PRESSO IL “MUSEO DEL VIOLINO”?Perdona,Galimberti:ma,di là dal tuo rapporto personale di amicizia con Bodini,non era già abbondantemente sufficiente la di lui grande amica Virginia Villa?Gianluca,spiegaci:Paolo Bodini,CONOSCE UNA NOTA DI MUSICA?Paolo Bodini,conosce i fondamenti dell’organologia?Paolo Bodini,conosce la letteratura musicale per gli strumenti ad arco,a corde,a fiato,la musica vocale,teatrale e da camera?Per cortesia,non rispondere affermativamente! Dicci,piuttosto,il vero:gli accordi pre-elettorali ERANO IN QUESTO SENSO!E NON SONO ACCORDI GIUSTI,PER LA NUOVA CREMONA.Bodini,da domani inizi a reclutare,come consulenti,nella divisione ospedaliera di cui è a capo,musicisti,musicologi,liutai ed organologi.Galimberti,CREMONA È STUFA DI VEDERE REPLICATE AD OLTRANZA LE SCELTE SBAGLIATE DI PIZZETTI!Correggi il tiro con urgenza:il Museo del Violino non può e non deve diventare una sinecura del tandem Bodini-Villa

  • Antonio

    I soliti vecchi giochetti della politica, e questa sarebbe la nuova città che Galimberti ha promesso?MA MI FACCIA IL PIACERE!!!!

  • BillyBalle

    Un agricoltore, un industriale dell’acciaio e un produttore di formaggi controllano tutta la liuteria di Cremona, non restava che piazzare un medico! “Fare nuova la città” significa forse nominare le persone sbagliate nei posti giusti? Certo se del MDV se ne vuole fare una bella pubblicazione da libreria il tandem può reggere ma se del MDV se ne vuole fare un luogo di musica, cultura e turismo a vantaggio anche della collettività, il tandem va sostituito e presto!