Commenta

Infiltrazioni alla 'Miglioli' dopo il nubifragio Esclusa inagibilità

miglioli

A seguito del violento nubifragio avvenuto nella tarda serata e nella notte di martedì 9 settembre, si sono verificate infiltrazioni di acqua in alcune aule ed ambienti della scuola primaria “G. Miglioli” di via Panfilo Nuvolone al quartiere Cambonino. Nell’edificio sono in corso lavori di sistemazione della copertura, in parte già completati, mentre il resto delle opere sarà portato a termine entro la fine di settembre (si tratta di lavori che non compromettono l’attività didattica). Proprio in questa zona dell’edificio, che era comunque coperta con appositi teli, si sono verificate le infiltrazioni dovute alla notevole quantità di pioggia che si è abbattuta sull’intera città.

Per rendersi conto della situazione, in mattinata, il vice sindaco ed assessore all’Istruzione Maura Ruggeri, con l’assessore all’Area Vasta e Patrimonio Pubblico Andrea Virgilio, accompagnati da Ruggero Carletti, dirigente del Settore Urbanistica e Rigenerazione Urbana, e da Silvia Toninelli, dirigente del Settore Politiche Educative, si sono recati nella scuola dove hanno compiuto un sopralluogo insieme a Piergiorgio Poli, dirigente dell’Istituto Comprensivo Cremona Uno di cui la “Miglioli” fa parte.

Si è voluto in questo modo, in via precauzionale, verificare le condizioni di tutti gli ambienti in vista della ripresa dell’attività scolastica in programma lunedì 15 settembre. Già in precedenza i tecnici comunali avevano comunque visionato tutte le aule e gli altri locali della scuola dando subito disposizioni per gli interventi più urgenti, peraltro già attuati.

Stabilito che non sussistono problemi di inagibilità dell’edificio, l’attività didattica potrà iniziare, come previsto, nella mattinata di lunedì anche se con qualche inevitabile disagio poiché alcune aule non potranno essere utilizzate in quanto interessate dai lavori per riparare i danni determinati dalle infiltrazioni. Tutti i bambini potranno comunque  recarsi a scuola senza dovere essere trasferiti altrove in quanto ci sono ambienti sufficienti ed adeguati, all’interno della struttura, per tutte le cinque classi che ospita la “Miglioli” e dove l’attività didattica può essere svolta in piena sicurezza.

L’Amministrazione si scusa con le famiglie per i disagi dovuti a questo imprevisto, ringrazia per la collaborazione e la disponibilità tutto il personale docente e non docente, ed assicura che i lavori di ripristino, in parte già iniziatiti, procederanno il più celermente possibile in modo da consentire l’utilizzo dell’intero edificio quanto prima.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti