Un commento

Strumenti, a Pisogne premiato sud coreano diplomato a Cremona

liuteria

Germania, Spagna, Cina e Corea del Sud si sono affermate quest’anno a Pisogne nell’ambito del 5º Concorso internazionale per strumenti antichizzati – promosso da Anlai, di cui è presidente il cremonese Gualtiero Nicolini. Questa edizione ha visto la presenza dei liutai di 16 nazioni ed è stato vinto dal tedesco Andreas Haensel. Al posto d’ onore lo spagnolo Alvaro Corrochano, che ha bottega a Milano.

Per l’acustica  la giuria internazionale presieduta dal m Florian Leonhard ha invece premiato il cinese Zhan An, per la vernice il tedesco Andreas Preus mentre per la personalità il massimo riconoscimento è andato al sud coreano diplomato a Cremona Ho Dong Youn. Nella classifica finale il primo degli italiani è risultato il torinese Giacomo Rocca. Di grande interesse anche l’inaugurazione sempre a Pisogne di una mostra di copie di strumenti antichi che sta richiamando moltissimi visitatori nella chiesa del Romanino, Santa Maria della neve.

Le mostre (strumenti antichi e strumenti in concorso) saranno visitabilli sino al 15 ottobre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Robespierre

    buffonata incommentabile e inìmbarazzante