Commenta

Amianto nell'ex Cavalli e Poli: interrogazione della Lega Nord

amianto-evid

La Lega Nord interroga l’amministrazione Galimberti per capire le ragioni del sequestro dell’area ex Cavalli e Poli di via San Bernardo, area industriale abbandonata dove i carabinieri del Noe hanno scovato rifiuti speciali come amianto e tossici. “Visto – si legge nell’interrogazione a firma di Alessandro Carpani e Alessandro Fanti- il  rischio reale per la salute dei cittadini presenti nelle vicinanze di quell’area; che su uno dei confini dell’area in esame esiste l’asilo nido privato “il bosco incantato”; il rischio di inquinamento ambientale dell’area, della falda sottostante e delle zone confinanti a quelle interessate dal sequestro del Noe per la presenza di rifiuti speciali e pericolosi, di amianto, di migliaia di pneumatici,  di latte con carburante e olio percolante; si interroga il sindaco per sapere: a chi è riconducibile la proprietà dell’area sequestrata; quali azioni sono state messe in atto dall’Amministrazione Comunale dal 2012 ad oggi per garantire il controllo e la messa in sicurezza della “ex Cavalli e Poli”; cosa si intende fare per la bonifica immediata dell’area in esame; se esiste un piano e un programma per il controllo e il recupero delle aree abbandonate del nostro comune, per garantire la sicurezza e la salute dei cittadini cremonesi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti