Commenta

Inquilini abusivi fatti sloggiare da una palazzina di via Belvedere. Aumentano le attività di contrasto alle forme di illegalità diffuse

presidi-polizia-evid

Occupavano abusivamente un appartamento di via Belvedere, finché le forze dell’ordine non li hanno beccati e fatti sloggiare. L’operazione si è svolta nella mattinata di mercoledì, in seguito ad un’attività di accertamento fatta nei giorni scorsi dalla Polizia locale, sotto le direttive del comandante Luigi Sforza. L’operazione, disposta dal questore di Cremona, Vincenzo Rossetto, ha portato a scoprire l’appartamento in questione, abusivamente occupato da un nucleo familiare costituito da quattro persone adulte, clandestine, due delle quali con precedenti penali.

L’attività, iniziata alle 6 della mattina, ha visto protagonisti tre equipaggi della Polizia di Stato e tre equipaggi della Polizia Locale che, successivamente alla constatazione della irregolarità della permanenza dei quattro cittadini di nazionalità albanese, li hanno accompagnati presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Cremona. In applicazione delle Leggi sull’Immigrazione, il Prefetto di Cremona, Paola Picciafuochi, su proposta del Questore di Cremona, ha emanato un provvedimento di immediata espulsione con accompagnamento coatto alla frontiera. Tale provvedimento, convalidato dal Giudice di Pace, è stato eseguito da operatori della Polizia di Stato che hanno raggiunto l’aeroporto di Milano Malpensa da dove sono successivamente partiti i quattro cittadini albanesi che per i prossimi cinque anni non potranno legittimamente fare rientro in Italia.

L’operazione rientra in un programma di intensificazione dell’attività di prevenzione e di contrasto alle varie forme di illegalità diffusa che si sta manifestando in questi mesi. Nei prossimi giorni tale attività di controllo sarà integrata con ulteriori controlli in tutta la città. Per raggiungere tali obiettivi, l’attività quotidianamente svolta da tutte le forze di polizia, in forma autonoma e congiunta, sarà integrata da pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato, provenienti da Milano, che articoleranno la loro attività nell’arco della giornata con controlli del territorio, degli esercizi commerciali mal frequentati e delle persone sospettate di porre in essere reati contro il patrimonio. A tale scopo saranno eseguiti dei posti di controllo in zone centrali e periferiche, nelle vie di arrivo e di deflusso dalla città e nelle aree ove maggiormente è sentita l’esigenza di una maggiore presenza delle forze di polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti