Commenta

Il 'campione digitale' Riccardo Luna inaugura lo spazio Cobox

lunacobox-evid

Inaugurazione il prossimo 27 novembre per Cobox, il coworking di Cremona pensato come spazio di ricerca e sviluppo per le startup. Nato dalla volontà del consorzio CRIT – Cremona Information Technology – e soprattutto di MailUp, Microdata Group e Linea Com –  Cobox si pone come la “casa” delle startup e degli imprenditori, emergenti o già affermati, nel campo dell’information technology. Con sede a Cremona in via dei Comizi Agrari 10, Cobox (www.co-box.it) è uno spazio attrezzato e funzionale: sono 26 le postazioni in openspace per coworker, a cui si aggiungono quattro uffici, già occupati da quattro aziende residenti. Poi una zona formazione di 30 posti, un’ala ristoro, uno spazio per eventi, workshop e presentazioni; infine una sala riunioni con videoproiettore da 12 posti e salette per riunioni da quattro posti. Il tutto provvisto di collegamenti in banda ultra larga grazie a Linea Com. Cobox è un ecosistema locale a supporto della digital innovation e delle imprese nascenti. Perché, oltre a mettere a disposizione postazioni di lavoro, Cobox crea sinergie e partnership, mettendo in contatto startup e imprenditori con consulenti qualificati. Tutto questo grazie alle collaborazione già siglata, tramite PoliHub, con la sede cremonese del Politecnico di Milano.

Per l’inaugurazione di giovedì 27 novembre, alle ore 17.45 – Cobox ha scelto un ospite d’eccezione: Riccardo Luna, il principale interprete della cultura digitale in Italia, insignito lo scorso settembre del titolo di Digital Champion dalla Presidenza del Consiglio. Matteo Monfredini, CFO di MailUp, ha commentato: “Cobox non vuole essere un incubatore, ma un ‘facilitatore’. Un luogo che faccia da ponte: da una parte le idee e i progetti, dall’altra i bandi, i finanziamenti, i venture capital. Uno spazio dove consulenti qualificati aiuteranno imprenditori e aspiranti tali a meglio strutturare la loro idea di business e a trovare i canali migliori per poterla realizzare”. Carolina Cortellini Lupi, Presidente del CRIT: “In attesa di costruire il Polo Tecnologico, le aziende Linea Com, MailUp e Microdata Group hanno lavorato per dar vita a uno spazio di coworking che deve rappresentare soprattutto una nuova opportunità per la città; l’obiettivo è quello di creare un ecosistema in grado di favorire iniziative a elevato contenuto tecnologico ed essere un volano sia per le aziende esistenti che per giovani imprenditori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti