Commenta

Arrestato mentre tenta furto in villetta Baby gang in azione a Pizzighettone

pizzighettone-evid

Un sedicenne è finito agli arresti nell’istituto minorile milanese Beccaria per il tentativo di furto commesso con altri due ragazzini (che sono riusciti a dileguarsi) a Pizzighettone, nella stessa zona dove il giorno prima più o meno alla stessa ora avevano messo a segno un’ incursione in una villetta. Il fenomeno delle baby gang dei furti in abitazione continua a mietere vittime sul territorio, soprattutto in un periodo come questo, pre-natalizio, nel quale statisticamente i furti in abitazione si moltiplicano. I fatti di ieri sono avvenuti intorno alle 18,30, quando un passante ha notato i tre ragazzini che si aggiravano con fare sospetto attorno ad un’abitazione di via Verdi. L’uomo, che alcuni giorni prima era stato a sua volta vittima di un furto in abitazione, ha immediatamente allertato il 112. Quando sono arrivati gli uomini dell’Arma di Pizzighettone, i tre ragazzi, tutti di nazionalità albanese, avevano già iniziato a forzare una porta finestra.

In casa c’era la proprietaria, che però non si era accorta di nulla, trovandosi probabilmente sotto la doccia. Una volta arrestato il ragazzino è stato riconosciuto come autore di  un altro furto avvenuto con le identiche modalità il giorno prima, in un’altra abitazione della zona (in una via laterale). In quell’occasione il giovane era riuscito a sottrarre solo poche cose, prima di trovarsi faccia a faccia con i padroni di casa, che inaspettatamente si trovavano in casa. E’ stato proprio grazie a questo che è stato possibile identificare il ladro.

“Il fenomeno dei furti in appartamento è sempre più diffuso – fanno sapere i carabinieri di Cremona -. Purtroppo non si tratta di una sola banda, ma di tantissime bande diverse, che agiscono quasi quotidianamente. Per questo monitoriamo costantemente tutto il territorio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti