Commenta

Droga, maxioperazione della polizia di Brescia: a Cremona perquisizione e notifica di arresto in carcere

Carcere-evid

Una perquisizione in carcere a Cremona è stata eseguita, assieme a una notifica di arresto, nel corso di una maxioperazione antidroga della squadra mobile di Brescia, coadiuvata da personale delle squadre mobili di Milano, Firenze, Catanzaro, Padova, Cremona, Novara, Cuneo, Pavia e dal Commissariato di Vigevano, con l’ausilio di unità cinofile e dei reparti Prevenzione crimine.

L’operazione, attuata nelle scorse ore, ha portato all’esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di 11 persone e a 20 perquisizioni domiciliari nei confronti di cittadini italiani, albanesi e tunisini. L’ordinanza di arresto è stata notificata anche a un bresciano, arrestato in passato in provincia di Brescia e trasferito da qualche tempo nel carcere a Cremona, dove si trova tutt’ora. Oltre alla notifica, come accennato, è stata eseguita nei confronti dell’uomo una perquisizione, che ha però dato esito negativo.

Nel mirino degli inquirenti un gruppo prevalentemente italo-albanese dedito al traffico internazionale di cocaina, eroina, e armi. Nell’ambito del raid, complessivamente sono state sequestrate due pistole clandestine di grosso calibro e relativo munizionamento, 22 chili circa di cocaina, oltre 11 chili di eroina, 8,5 chili di marjiuana e 250mila euro in contanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti