Commenta

Con l'auto contro il muro, a Pandino muore Denise Fabrizio, 30 anni

inc-evi

PANDINO – “Uno schianto terribile”. Lo dice uno degli abitanti della zona che, questa mattina poco prima delle 11, ha sentito un botto fortissimo e poi ha visto del fumo. A quel punto ha chiamato i soccorsi e i vigili del fuoco. A causare il rumore è stato lo schianto di una Mercedes classe A contro il muro di una ditta, nella zona industriale di Pandino, in via Marona, strada ufficialmente vietata al traffico, ma che mette in congiunzione la zona industriale con la via che sbuca sulla Melotta che porta a Nosadello. Quando sono arrivati il 118 e i vigili del fuoco di Crema, l’auto era interessata da un principio d’incendio. All’interno c’era una donna di 30 anni, Denise Fabrizio, nativa di Misano Gera d’Adda e residente a Caravaggio ma con attività di parrucchiera a Casirate. E’ stata immediatamente soccorsa, ma il tentativo di rianimazione che medico e personale del 118 hanno tentato non ha dato alcun esito. Sul posto anche una pattuglia dei carabiniere di Pandino, che hanno chiuso la strada ed eseguito le prime indagini. Sembra che l’auto sia finita contro la parte di muro dell’azienda a forte velocità. Il muro, in quel punto, sborsa dalla ditta e va verso la strada e la via subisce un netto restringimento. In ogni caso, la visibilità era ottima e si esclude che la donna non abbia visto l’ostacolo.

Pgr

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti