Commenta

2015: tutti a gara i servizi pubblici, si comincia con la raccolta dei rifiuti

rifiuti

Via libera della Giunta alla proposta di delibera, che sarà sottoposta al Consiglio comunale, riguardante le modalità ed i tempi previsti per l’affidamento dei servizi pubblici a rilevanza economica e delle attività correlate. In particolare la Giunta ha proposto indirizzi che pongono date certe per: gara/gare per la raccolta dei rifiuti e smaltimento, da predisporsi nell’anno 2015, con affidamento e attivazione del servizio con decorrenza gennaio 2016; l’espletamento di una gara ad evidenza pubblica per la gestione della pubblica illuminazione entro il 31 dicembre 2015; gestione in economia dei servizi di manutenzione cimiteriale; valutazioni entro il 31 maggio 2015 in merito alla titolarità dei servizi di sgombero neve e antigelo della viabilità comunale e del servizio di manutenzione stradale, dando atto che i medesimi servizi saranno di titolarità di Aem Service srl sino al 31 maggio 2015.

Inoltre, la Giunta ha proposto di avviare, dal mese di gennaio 2015, un tavolo di confronto con i Comuni del circondario cremonese per verificare l’interesse ad aderire in forma associata, con il Comune di Cremona quale ente capofila, alla gara/gare per la raccolta dei rifiuti e smaltimento.

La Giunta ha poi proposto al Consiglio di valutare, entro il 31 maggio 2015, l’eventuale riconduzione della gestione pubblica della sosta a raso e in struttura in capo ad un’unica società interamente pubblica in house, totalmente controllata da AEM S.p.A., con futuro adeguamento dello Statuto dell’attuale Cremona Parcheggi S.r.l., che verrà ridenominata Cremona Mobilità S.r.l.

Infine la proposta di confermare le decisioni, già assunte da Consiglio comunale il 16 dicembre 2013, riguardanti la prosecuzione con la gestione di AEM Gestioni S.r.l. del teleriscaldamento sino alla data di scadenza del vigente contratto di servizio;

“Gli indirizzi formulati dalla Giunta – chiarisce l’assessore alla Salute e al Territorio Alessia Manfredini – sono determinati dalla volontà di adeguare i tempi di decorrenza degli affidamenti per i servizi pubblici alla luce delle normativa vigente. Per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti, si vuole riportare in capo al Comune di Cremona il ruolo di aggregazione e supporto rispetto ai Comuni del circondario cremonese. Infine, vi è la necessità di dare attuazione agli indirizzi deliberati, confermando le altre decisioni già prese dal Consiglio comunale a dicembre  2013. Da sottolineare infine che, per il teleriscaldamento, il Comune di Cremona, rispetto alle problematiche legate ai relativi costi di utenze, si impegna al coinvolgimento di Aem S.p.a., di Linea Group Holding e di Aem Gestioni srl per affrontare il tema con particolare attenzione ai risvolti sociali”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti