Un commento

Treni da incubo per i pendolari: vagoni al gelo, soppressioni e guasti

pendolari-cancellazioni-evid

Servizio ferroviario sempre più scadente, soprattutto in concomitanza con i nuovi orari invernali, che secondo alcuni pendolari hanno addirittura prolungato i tempi di percorrenza per alcuni convogli, che “partono prima per arrivare alla stessa ora” scrive un pendolare sulla pagina Fb “Ditelo con un treno”. Ma non è tutto: un altro problema fortemente denunciato dai pendolari è quello del riscaldamento, che in molti vagoni risulta guasto. A causa del sovraffollamento che spesso si verifica sulla linea, molti sono i pendolari costretti a viaggiare al freddo, in quanto non si trova posto altrove.

Nuovi orari o meno, proseguono anche i vecchi problemi, ossia i ritardi e le continue soppressioni. Tra lunedì e martedì sono già 4 i convogli soppressi, tutti sulla Cremona-Treviglio. Lunedì sera, in particolare, diverse sono state le difficoltà sulla via del ritorno. A causa di un guasto, sono stati soppressi i convogli delle 16.43 e delle 18.36. Anche nella prima mattina di martedì, sempre sulla stessa linea, sono stati soppressi i convogli delle 6,54 e delle 8.07. Sempre martedì mattina dei guasti agli impianti tra Casaletto Vaprio e Crema hanno causato ulteriori ritardi. In mattinata problemi anche sulla Cremona-Brescia, sempre a causa di guasti, che hanno provocato altri ritardi, fino a mezz’ora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • paolo

    Ricordo male o la precedente giunta veniva aspramente rampognata un giorno si è l’altro pure da una battagliera consigliera d’ opposizione per l’insufficiente pressione esercitata sull’Assessorato regionale trasporti e Trenord? Ah già ma ora nelle “linee di mandato” c’è il prestigioso “treno dei capoluoghi” o “treno-proiettile