Commenta

Messa di Natale per il mondo del lavoro Vescovo e autorità all'Acciaieria Arvedi

e

Foto Sessa

Una grande croce di acciaio sull’altare su cui si è celebrata la Santa Messa di Natale per il mondo del lavoro. D’acciaio perché la celebrazione è stata officiata nella mensa dell’Acciaieria Arvedi da Monsignor Dante Lafranconi. In prima fila la famiglia Arvedi, con il Cavaliere accompagnato dalla moglie, i nipoti e le rispettive famiglie. Accanto i rappresentanti della politica, dal sindaco Galimberti al presidente della Provincia Vezzini a Massimiliano Salini, e volti noti dell’economia locale. Una messa, animata dai canti del Coro Paulli, dedicata al mondo del lavoro cremonese in questo delicato momento per l’occupazione anche nella nostra provincia. Nell’omelia il vescovo ha parlato dello spirito di solidarietà che deve animare tutti per Natale, del ruolo dei sindacati e di quello dei datori di lavoro, che posseggono un bene prezioso. Monsignor Lafranconi poi ha elogiato il ruolo della pazienza e della speranza per l’anno che verrà, un 2015 che economicamente potrerbbe non dare ancora segnali di ripresa. Le letture, così come il portare i doni sull’altare, sono state affidate a dipendenti del gruppo Arvedi, visibilmente emozionati; le offerte raccolte questa mattina andranno a finanziare i progetti benefici della Diocesi di Cremona. La celebrazione si è chiusa con la consegna di un elmetto per la sicurezza sul lavoro al vescovo e con gli auguri di Monsignor Lafranconi a tutta la cittadinanza. Strette di mani e sorrisi, infine, tra il cavalier Arvedi, la moglie e tutti i dipendenti presenti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti