15 Commenti

Atmosfera natalizia? Cremona perde al confronto con le altre città

natale-evi

Nella foto, da sinistra: l’albero di Natale allestito in centro a Parma; quello di cortile Federico II a Cremona; i mercatini natalizi di Verona.

Cremona, una città depressa. Anche a Natale. Probabilmente la nostra è la città con meno luci ed animazioni natalizie di tutta la Lombardia e non solo. Basta fare qualche chilometro ed andare a Crema (il centro molto animato con il mercatino di Natale tutto intorno al Duomo con autentiche “chicche” per gli addobbi), a Piacenza, a Parma (con l’albero di Natale davanti al comune, un gigante rispetto a quello cremonese e con le laterali di via Farini trasformate in uno straordinario centro acquisti di qualità con antiquariato, arte, arredi, abbigliamento) a Brescia, a Verona (strapiena di luci, alberi, mercatini e gente), a Bergamo.  Insomma le amministrazioni di diverso colore hanno fatto a gara per dare atmosfera, colore, luce ed aiutare così il commercio cittadino accogliendo visitatori e dando confort a chi in centro si avviava per far compere.

Verona e Cremona, due esempi di allestimenti di bancarelle natalizie

A Cremona nulla di tutto questo. Poche luci (sempre le solite), alberi di Natale piccoli e senza addobbi, intere zone senza nessun segno natalizio. L’animazione? Poca e di bassa qualità. In piazza Marconi poi, dove c’è il museo del violino e l’unica mostra di richiamo in città, niente luci né alberi di Natale. Dalle 17 il buio è quasi totale. Solo un anno fa l’intero palazzo dell’arte era uno sfolgorio di luci, così come il centro e palazzo comunale. Non sappiamo se i nostri amministratori sono in città in questi giorni. Dovrebbero andare un po’ in giro per Cremona e sentire i commenti della gente e dei negozianti alle prese con un Natale durissimo. Forse qualche chiacchiera in meno e qualche luce in più avrebbe aiutato la città a cercare di ritrovarsi almeno a Natale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Guest2

    Bhe pero noi abbiamo avuto le onde blu…il nostro natale ad agosto

    • Germana

      e musica e giochi per bambini e gente che si incontrava e passeggiava in corso Garibaldi …… che evidentemente non era in vacanza e ha avuto l’occasione di momenti piacevoli ….

      • Germana

        non tutti i cremonesi sono iscritti alle società sportive e non tutti vanno in vacanza in estate 🙁

        • Claudia Cremonesi

          Avrebbero potuto farli incontrare lungo le rive del Po’, in mezzo alla natura e non sull’asfalto, rivalutando un area della città che può rappresentare un grande spazio ludico e di svago per chi non è socio di alcun club sportivo! I bambini devono giocare sull’erba, conoscere la fauna e la flora del nostro territorio e non essere USATI per fini commerciali! Ma fa ancora propaganda??

          • Germana

            purtroppo io, pur amando la natura ed essendo convinta che i bambini dovrebbero viverla, come nonna appiedata avrei qualche problema ad andare lungo le rive del Po …. siamo in tanti, non tantissimi, con abitudini e risorse diverse, se c’è qualcosina per tutti ben venga ….

          • Claudia Cremonesi

            Anziani sul corso? Manco mezzo….c’erano persone di mezza età sedute a bere al bar o a mangiare pizza mentre i pochi bambini giocavano dove pisciano e cagano cani, su vernici non atossiche, in assenza di sicurezza…. Se non ci fossero stati quei due locali, sarebbe stato il VUOTO assoluto, tranne i soliti chiamati alle armi: ARCI, Fare Nuova la Città, Galimbertiani, Manfrediniani, Carialini e Co, Tapirulan, Centro Fumetto etc…….a fare numero. Gli anziani non avevano nemmeno una panchina per sedersi….andiamo signora, sarebbe meglio non continuare con questa forzatura, le onde non sono piaciute e non sono servite a nulla…ben venga il silenzio e qualcosa di utile a TUTTI!

      • Claudia Cremonesi

        Qui si parla di Natale…e il titolo lo dice già…..una miseria!!

  • Maurizio Cella

    Il Natale a Cremona è espressione del nostro sindaco, triste senza idee e che trasmette depressione. Ed i Cremonesi si lamentavano di Perri? …..

    • Germana

      oppure perché ha trovato le casse vuote per gli eccessi degli anni precedenti …… Perri chi?

      • Claudia Cremonesi

        Cooperative???………

  • Telafó Giovanni

    Un articolo davvero “illuminante”….un anno si critica perché si é speso troppo, quello dopo perché si é speso poco. Cremona affonda ma come sempre lo sport preferito del cremonese medio é il lamento!

    • Paolo Mantovani

      B R A V I S S I M O. Per quello che ha scritto, e per aver usato nome e cognome!

    • Claudia Cremonesi

      E quello Istituzionale di promuovere porcherie!

  • Gerardo

    Gli unici contenti del Natale in centro saranno i 5 vucumpà che per tutte le feste hanno potuto impunemente delinquere sotto la galleria

  • Sorcio Verde

    Per fortuna che la Camera di commercio ha sganciato qualche soldo altrimenti con questa amministrazione avremmo avuto poco o niente.
    Quest’anno gli addobbi sono una miseria, non credo sia questo il modo migliore di presentare la città per le feste natalizie, una città che nei programmi elettorali si voleva rilanciare, mentre abbiamo capito che questa amministrazione oltre al museo del violino e a tre righe colorate non pensa a null’altro.
    I negozi chiudono, i clienti scappano da altre parti e la gente è sempre più arrabiata. Bravo Galimberti!