Commenta

Ceraso sul bilancio di fine anno del sindaco 'No risultati concreti'

Lettera scritta da Obiettivo Cremona con Perri

Nel bilancio di fine anno del  Sindaco Galimberti troviamo un gran numero di comunicati stampa, incontri, dichiarazioni su un presunto nuovo metodo e molti elenchi di quello che si farà, ma, per ora, nessun risultato concreto da spendere in termini di ritorno positivo per la città.
I temi del patto sul lavoro, dell’accesso al credito, dei collegamenti con la città, della raccolta differenziata,  per i quali la Giunta entrante sembrava avere soluzioni in tasca, giacciono sui tavoli di lavoro. Persino sulla riduzione del personale, come era stato da noi anticipato durante l’estate, il Sindaco sta ritornando sui suoi passi. Paradossale che l’assunzione della nuova dirigente dell’Area Vasta, Dr.ssa Pesaro, una scelta politica di questa Giunta, sia stata addossata alla presunta “mancata lungimiranza” della giunta precedente. La Provincia –e non il Comune capoluogo- è, per la normativa vigente, Ente di Area Vasta (la competenza sul territorio è forse l’unica rimasta alla Provincia) e dunque non si capisce cosa ci sia di lungimirante nello spostare a carico del Comune una risorsa necessaria alla Provincia. La giunta ha bisogno di trovare maggiore concretezza, individuazione di obiettivi intermedi, processi di lavoro chiari e valutabili. Nuovo o no, il metodo di questa politica si giudicherà dai risultati più che dai proclami.

Maria Vittoria Ceraso
(Capogruppo Obiettivo Cremona con Perri)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti