2 Commenti

Ruba due bici da un cortile, incastrato dalle telecamere Denunciato 38enne cremonese

furto-bici

Grazie alla prontezza dell’intervento degli agenti della Polizia Locale e al valido ausilio del sistema delle telecamere di video sorveglianza monitorato dalla centrale operativa del Comando di piazza della Libertà, nella notte tra domenica 28 e lunedì 29 dicembre, è stato individuato l’autore del furto di due biciclette sottratte dal cortile di un condominio.

Alle 23.30 del 28 dicembre è giunta alla centrale operativa la chiamata di un residente di viale Trento e Trieste che denunciava la sparizione di due biciclette da uomo, una delle quali sportiva, di sua proprietà, parcheggiate nel cortile del condominio nel quale risiede. Si è recata subito sul posto una pattuglia della Polizia Locale per il sopralluogo, mentre l’agente di servizio alla centrale operativa iniziava immediatamente la ricerca nelle vie cittadine grazie al sistema delle telecamere di videosorveglianza.

Poco dopo la mezzanotte, grazie alle immagini delle telecamere di via Cimitero, via Fabio Filzi, piazza  Risorgimento e via Ghinaglia, è stata individuata una persona in sella ad una bicicletta da uomo che ne teneva per mano un’altra di modello sportivo. Su indicazione radio dell’operatore della Centrale, la pattuglia esterna della Polizia Locale, con alla testa il sovrintendente Sergio Priori, ha raggiunto e fermato il sospetto, M.S. 38 anni,  cremonese, che ha iniziato ad agitarsi con atteggiamento aggressivo.

E’ stato pertanto chiesto l’ausilio dei carabinieri, grazie ai quali è stato possibile condurre l’uomo in centrale per l’identificazione e gli accertamenti del caso: il 38enne è stato trovato in possesso di un coltello lungo complessivamente 19 cm. E’ scattata la denuncia a piede libero per furto e possesso ingiustificato di strumenti ed armi atti ad offendere. Le due biciclette sono state restituite al legittimo proprietario che ha ringraziato per il pronto intervento che gli ha permesso di rientrare in possesso in breve tempo di quanto gli era stato sottratto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Enrico Lombardi

    Quindi niente processo ? Ma che paese di melma è l’Italia?
    Denuncia piede libero, ma per cortesia….

  • paolo

    Al di là del “niente processo” questo dovrebbe essere uno dei reati depenalizzati con la prossima “riforma”(???) della giustizia….